Arrosti, tortellini, polpette, fritti, salse e chi più ne ha più ne metta. I menù di Natale 2011 sono ricchi di ricette gustose ma ipercaloriche. Per non doversi ritrovare dopo le vacanze con tre o quattro chili in più, basta alleggerire le ricette tipiche della tradizione natalizia. Il primo passo per proporre ricette light per Natale 2011 in versione salutare è trovare un alleato che ci aiuti a cucinare e che sostenga la necessità di eliminare le calorie in eccesso. La seconda regola da seguire è scegliere il piatto must have che non può mancare sulla tavola natalizia. E non importa che sia troppo grasso: un peccato di gola è concesso.

Galleria di immagini: Ricette light per Natale 2011

Ridurre le calorie non è complicato: nei piatti di verdure proviamo a sostituire la panna e il formaggio con olio extravergine di oliva, eliminiamo la salsiccia di maiale in favore di quelle più leggere di pollo e tacchino e preferiamo i cereali integrali al pane bianco.

Per stuzzicare il palato degli inviati utilizziamo le arachidi, in grado di ridurre il rischio di calcoli biliari nelle donne, e le noci, ricche di antiossidanti. Cuciniamo le verdure in tanti modi diversi: broccoli e cavolfiori, ad esempio, hanno la capacità di contrastare l’insorgenza di cancri mentre le patate dolci sono ricche di vitamina A, beta carotene e potassio.

Ecco una ricetta light semplice e veloce per preparare le patate dolci: cuocere le patate in forno, tagliarle a fettine e insaporirle con qualche goccia di succo di limone e cannella. Per chi ama il pesce, le capesante con crema di patate americane è perfetta. Lessate le patate tagliate a cubetti e frullatele con latte, prezzemolo e zenzero. Saltate i molluschi in padella e aggiungete succo di limone e qualche goccia di brandy e rifinite con pane grattugiato. Dopo aver riposto la capasanta sulla conchiglia, distribuite la crema di patate e infornate per 15 minuti.

L’arrosto ripieno è semplice da reinventare in versione light e salutare: al posto della carne per l’imbottitura scegliete gli spinaci. Saltateli in padella con semi di finocchio e salvia e procedete con la cottura dell’arrosto in forno. Dimenticate gli intingoli e le salse di accompagnamento e provate il purè di patate e di verdure per insaporire i piatti.

Se i dolci sono la vostra passione, scegliete uno o due tipi di biscotti e limitatevi a prepararne una dozzina. Ecco la ricetta per biscotti light ideali per chiudere in bellezza i menu di Natale 2011: tritare la buccia di un limone, unire 80 grammi di zucchero, 80 grammi di margarina, un pizzico di sale, un uovo interno, due tuorli e 400 grammi di farina. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare per almeno un’ora. Stendere la pasta con il mattarello fino a ottenere uno spessore di 4 millimetri, ritagliare con formine per biscotti, disporre su una placca da forno e cuocere a temperatura media finché saranno dorati.

Nella preparazione di una cena a casa nostra è facile preparare ricette light ma come ci si comporta quando si è ospiti? La prima regola è evitare di saltare i pasti: si rischia di arrivare affamati al momento della cena e di abbuffarsi di cibo. Se vogliamo limitare l’assunzione di calorie controlliamo le porzioni ma non priviamoci di ciò che ci piace.

E, da buoni ospiti, portiamo un piatto sano da condividere con gli amici. Il carpaccio di tonno alla pizzaiola è la ricetta light giusta. Sbianchire i pomodori in acqua bollente e, dopo averli raffreddati in acqua fredda, spellarli e tritarli grossolanamente. Condire con poco olio extra vergine di oliva, sale, pepe, aglio e origano. Tagliare il filetto di tonno a fettine sottili, salare e spennellare con olio e succo di limone. Aggiungere la polpa di pomodoro precedentemente marinata e guarnire con capperi e qualche oliva nera tagliata in modo grossolano.