Il mercato immobiliare risente in maniera negativa della pesante situazione fiscale che rischia di bloccare anche i piccoli investitori che negli scorsi anni acquistavano immobili per ricavarne una rendita dalla locazione.

L’investimento immobiliare, comunque, non va sottovalutato, perché nel corso degli anni il mattone è sempre stato il bene rifugio per eccellenza anche in tempi di crisi ed ha sempre garantito il risparmio per molte famiglie italiane. L’investimento immobiliare, infatti, è stato sempre premiato, al contrario dell‘investimento finanziario, soprattutto se condotto senza un’adeguata conoscenza: gli investitori finanziari si sono trovati spesso coinvolti in veri e propri fallimenti.

C’è da notare che c’è una generale propensione ad acquistare l’usato, ma in buono stato. E infatti, la contrazione dei valori immobiliari ha interessato in prevalenza le tipologie usate in cattivo stato di manutenzione. E poiché gli acquirenti sono diventati più attenti e soprattutto meno propensi a sobbarcarsi importanti lavori di ristrutturazione, preferiscono acquistare abitazioni usate ma in buono stato.

Le preferenze degli acquirenti sono in effetti cambiate: preferiscono, soluzioni con riscaldamento autonomo e in contesti condominiali decorosi, per ridurre le spese; naturalmente importante la presenza dell’ascensore; fanno molta attenzione anche alla disposizione degli spazi interni, con l’idea di ricavare una camera aggiuntiva, in caso di bisogno, e all’efficienza dal punto di vista energetico, per evitare il carobollette.

E per quanto riguarda le tipologie, preferiscono quasi sempre il trilocale, ma anche il bilocale, soprattutto a Milano, Roma, Napoli e Torino. In genere, cercano una superficie compresa tra i 90 e i 120 metri quadri, in quartieri semicentrali delle città, ben collegati con i mezzi di trasporto pubblico e altri servizi indispensabili. Comunque, cercano soluzioni adeguate alle esigenze del nucleo familiare e vivibili, dotate cioè di quegli accessori che garantiscono il comfort del vivere e dell’abitare.