Continuano le sfilate alla Mercedes-Benz Fashion Week di New York, evento atteso a livello mondiale dove gli stilisti di fama internazionale portano sulle passerelle le loro creazioni per le prossime stagioni. Al terzo giorno di sfilate vediamo entrare in scena Lacoste, Prabal Gurung, Suno, Gregory Parkinson, Adam, Alexander Wang e Vpl.

Galleria di immagini: Mercedes Benz-Fashion Week, terzo giorno

Partiamo da Lacoste, dove il tradizionale è rimasto di casa tra indumenti con le consuete righe e abiti che, appunto per non scostarsi troppo dal solito, presentano colletti a polo che donano quell’effetto sportivo decisamente particolare su un vestito. Tentativo di “rinfrescare” la collezione riuscito non completamente quindi per il designer Felipe Baptista Oliveira. Per quanto riguarda le tonalità, il marchio del famoso coccodrillo rimane sui colori scuri, cupi, con un picco di azzurro, di rosso e di giallo.

Collezione che esprime totalmente la femminilità invece quella di Prabal Gurgung, in cui le stampe floreali e i tessuti utilizzati fanno da protagonisti. I colori predominanti sono il bianco e il viola, con degli inserti anche di verde e nero. Eleganti crezioni del tutto particolari, con aperture, spacchi, trasparenze, ma anche paillettes, piume, decori di tulle e volant. Abiti da cocktail fino al ginocchio, alternati in completa armonia a lunghi vestiti – come usciti dal mondo delle fiabe – come quelli lunghi, sexy e chic.

Gregory Parkinson si lancia invece in una linea total white, caratterizzata solo da abiti bianchi con ricami e balze. Sicuramente si differenzia dalle altre passerelle dei suoi colleghi, con un tradizionale estivo che non passa mai di moda. Troviamo i ricami anche nella collezione di Suno, dove gli stilisti Max Osterweis ed Erin Beatty hanno proposto abiti particolari, decorati dalle più diverse fantasie, talmente consuete da ricordare fantasie già viste e abusate anche nel mondo del design. I colori non sono estremamente vivaci, rimanendo sulle tonalità del bianco, grigio, con un massimo che si raggiunge con il rosso di un’ardita gonna metallizzata.

Alexander Wang dà vita alla sue creazioni seguendo il tema dell’alta velocità, riconoscibile dalle fantasie e dai dettagli che le compongono. Si parte con bomber in rete, arrivando ad abiti con motivi floreali sul bianco e grigio, a completi aderentissimi di leggings e corpetti che rendono il tutto davvero sexy per chiudere con la pelle che fa da regina. Vpl presenta invece degli abiti creati in tessuti particolari e ricercati, grazie ai quali dà vita a tutti i capi, dai pantaloni, alle gonne, alle magliette a maniche corte. Proposti anche i costumi da bagno, nelle tonalità carne e bianco che ricordano più un intimo. L’attenzione qui è per il corpo e l’espressione della sua sinuosità, con indumenti che lo fasciano senza costringerlo.

Per concludere, Adam propone per la {#Mercedes-Benz Fashion Week} una collezione fresca, con colori vivaci, dal bianco al rosa, e abiti scintillanti con luminose applicazioni di cristalli. Rivediamo gli abiti a tubino in monocolore, ma anche graziose creazioni decorate da fantasie floreali o pois che non passano mai di moda. Notevoli anche i top di rete che creano un effetto nude look assolutamente non volgare, ma quasi chic e sofisticato.

Fonte: Grazia.it