La settimana della moda newyorkese è arrivata al suo ultimo giorno di sfilate, dedicato a due grandi della moda internazionale: Calvin Klein e Ralph Lauren. L’attenzione si sposta ora dalla grande Mela a Londra, dove si terrà l’attesissima London Fashion Week.

Eleganza, sofisticatezza e femminilità hanno caratterizzato l’ultima giornata di eventi oltreoceano, chiudendo in grande stile la presentazione delle collezioni per l’autunno-inverno 2011/2012.

Galleria di immagini: New York Fashion Week: ottavo giorno

La donna Calvin Klein si può descrivere come sobria, moderna e sofisticata. La collezione disegnata da Francisco Costa è improntata sulla semplicità ed essenzialità, composta da linee come al solito pure ma, questa volta, arricchite da volumi più decisi evidenti nelle giacche e nelle gonne.

La griffe minimalista per eccellenza sembra aver attuato una complessa sperimentazione con la luce, mescolando tessuti differenti come jacquard di seta, cashmere e pelle. È lo stesso Costa a chiudere la kermesse con una citazione al cinema italiano, fonte di ispirazione per molte sue creazioni.

“Amo il cinema di Antonioni, è stato per me sempre un’ispirazione e ritorna nelle mie collezioni e nelle ambientazioni delle sfilate, soprattutto il film Deserto Rosso”.

Ralph Lauren, invece, sceglie di omaggiare la Cina e fa aprire la passerella da una modella dai tratti orientali. I trend più evidenti sono pantaloni a sigaretta neri, abbinati a bluse morbide, cinture gioiello che richiamano l’Art Déco. Altri richiami orientali sono i colli alla coreana, lo shantung di seta e i ricami elaborati con figure fantasiose.