L’omicidio di Meredith Kercher continua a far discutere i media, a due mesi dall’assoluzione di Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Questa volta non è la giovane di Seattle a far parlare di sé, come successo nelle sue apparizioni statunitensi dopo il rilascio e per certe dichiarazioni shock, bensì l’ex compagno: il giovane scriverà un libro sull’intera vicenda.

Galleria di immagini: Amanda Knox

L’opera di Raffaele Sollecito, tuttavia, non apparirà sugli scaffali delle librerie italiane, ma solo su quelli a stelle e strisce. Il delitto di Meredith Kercher, infatti, ha sollevato differenti orientamenti in Europa e negli USA: nel Vecchio Continente è prevalsa l’ipotesi colpevolista per i due studenti di Perugia, oltreoceano quella innocentista, con tanto di accuse poco velate alla giustizia italiana da parte di Amanda Knox. Un simile libro, perciò, rischia di non avere mercato sullo Stivale.

Sollecito sarebbe stato contattato da un’agente americana, Sharlene Martin, pronta a produrre un memoriale su questi quattro anni di reclusione, battaglie legali e aule di tribunale. L’opera, inoltre, dovrebbe focalizzarsi sulla sofferenza provata da Sollecito e dalla Knox durante la loro prigionia e, come nelle migliori delle tradizioni, pare non mancheranno nemmeno i colpi di scena. Così ha dichiarato l’agente:

«Io potrò vendere il memoriale di Sollecito a Hollywood e, in quanto manager, potrò anche produrlo. Offrirò ai miei clienti molte più opportunità di monetizzare il proprio lavoro. Il libro mostrerà il Raffaele incompreso e inedito, ben diverso dalla caricatura propinata dai media e se gli italiani saranno interessati, dovranno comperarlo e tradurlo.»

Nessun commento è arrivato dalla famiglia Kercher che, già in diverse occasioni, ha richiesto esplicitamente ai media statunitensi di interrompere la spettacolarizzazione della tragedia. Ma, a quanto pare, la richiesta è rimasta inascoltata oltreoceano: oltre all’ormai noto film con Heyden Panettiere, Amanda Knox è diventata una sorta di beniamina del pubblico, inseguita e paparazzata come una delle tante starlette del mondo del gossip.

Fonte: Corriere della Sera.