Bizzarri, arditi, esagerati: sono i look sul red carpet del Met Gala 2018 che le celebrities, comprese le tre madrine d’eccezione, Rihanna, Amal Clooney e Donatella Versace, hanno scelto per onorare come da tradizione il tema annuale del Met Ball svoltosi lo scorso 7 maggio.

Al di là dell’intento benefico – il gala è una raccolta fondi annuale per il Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute di New York – ogni anno gli organizzatori presieduti da Anna Wintour scelgono un dress code da rispettare, legato alla mostra che si svolge nel museo.

Quest’anno più che mai il tema si presentava particolare: Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination (cioè Corpi celesti: moda e immaginazione cattolica), per “creare un dialogo tra la moda e i capolavori dell’arte religiosa esposti al Metropolitan Museum di New York”.

Inutile dire che molte star si sono “calate nella parte” sfoggiando outfit che non hanno deluso le aspettative: un trionfo di croci, piume angeliche, velluti, broccati, tiare, lunghi veli neri e abiti tra sacro e profano.

Ecco i look sul red carpet del Met Gala 2018 firmati dagli stilisti più importanti, da Versace a Valentino, da Jean Paul Gaultier a Dior. Quelli che non potete assolutamente perdere e quelli che nel bene e nel male – è proprio il caso di dirlo – rimarranno indimenticabili nella storia di questo evento.

Leggi anche: Met Gala 2018: tutto quello che c’è da sapere

Rihanna in Maison Margiela Artisanal

Foto: Getty Images

Amal Clooney in Richard Quinn

Foto: Getty Images

Madonna in Jean Paul Gaultier

Foto: Getty Images

Sarah Jessica Parker in Dolce & Gabbana

Foto: Getty Images

Jennifer Lopez in Balmain

Foto: Getty Images

Frances McDormand in Valentino

Foto: Getty Images

Katy Perry in Versace

Foto: Getty Images

Zendaya in Versace

Foto: Getty Images

Blake Lively in Versace

Foto: Getty Images

Bella Hadid in Chrome Hearts

Foto: Getty Images

Gigi Hadid in Versace

Foto: Getty Images

Taylor Hill in Diane von Furstenberg

Foto: Getty Images

Cara Delevingne in Dior

Foto: Getty Images