Quando si è in procinto di finire il terzo trimestre e la gravidanza si avvicina al momento del parto, ogni donna cerca di capire come avvicinarsi al meglio al travaglio. Essere preparate, infatti, può essere utile per godersi al meglio un momento così importante della vita.

Vediamo allora quali sono i metodi naturali più comuni per indurre il travaglio: è sempre meglio attendere pazientemente il termine del tempo, per evitare di stimolare il parto troppo in anticipo. Ma se il piccolo sembra non voler proprio venire al mondo, ecco alcuni gesti e comportamenti che possono aiutare.

Camminare: fare una bella passeggiata induce l’utero a muoversi verso il basso e la gravità aiuta il bambino a scendere e posizionarsi correttamente. Non esagerate, ma passeggiare con un passo svelto può essere un utile esercizio fisico per far velocizzare il travaglio. Anche quando questo è in corso e il parto si avvicina, continuare a camminare faciliterete l’espulsione del bambino, ma solo se ve la sentite e in accordo con l’ostetrica.

Sesso: incredibile ma vero fare sesso quando si è al termine della gravidanza non solo non è pericoloso ma aiuta a preparare la cervice al travaglio. Alcuni farmaci possono indurre la dilatazione come, ad esempio, la prostaglandina, un ormone contenuto anche nello sperma maschile.

Stimolazione dei capezzoli e sesso orale: se il sesso tradizionale è off limits (magari perché la gravidanza non ve lo ha consentito in accordo col ginecologo), anche il massaggio e la stimolazione di alcune zone erogene può essere utile. Durante l’orgasmo viene rilasciata l’ossitocina, un ormone che stimola le contrazioni uterine.

Agopuntura o agopressione: può essere utile anche farsi aiutare da qualche professionista delle terapie alternative, che saprà posizionare gli aghi nei punti giusti per stimolare l’utero a contrarsi.

Cibi speziati: se durante la gravidanza vi siete attenute alle ferree regole del ginecologo per mantenere un’alimentazione il più salutare possibile e adatta alle reali esigenze del vostro bambino, senza quindi accumulare un peso eccessivo, giunte al termine potete provare la tecnica del cibo speziato per indurre il travaglio.

Attendere: sembra uno scherzo ma in realtà per molte donne basta semplicemente attendere perché il travaglio abbia inizio in maniera naturale e veloce. Se la gravidanza ha avuto un decorso regolare, vi sentite bene anche negli ultimi giorni e l’ultima ecografia indica che anche dentro è tutto a posto, non lasciatevi prendere dall’ansia, ma attendete con serenità il momento in cui il vostro piccolino vorrà farsi conoscere.

Fonte: Sheknows