È in fermento il mondo dell’arte moderna e contemporanea, degli artisti, dei compratori, delle gallerie di tutto il mondo, in quando si avvicina l’appuntamento invernale con il Miami Art Basel 2017: date, cos’è, appuntamenti, party esclusivi ed espositori, insomma ecco tutto quello che dovete sapere su questo evento.

Cos’è il Miami Art Basel 2017

Il Miami Art Basel è una “costola” nordamericana nata nel 2002 della Art Basel, la storica fiera dell’arte moderna e contemporanea che dal 1970 si svolge ogni anno a giugno a Basilea, in Svizzera. L’evento europeo che raccoglie centinaia di gallerie, espositori e artisti, infatti, negli anni ha dato vita sia all’appuntamento di Miami Beach che a quello sul mercato asiatico di Hong Kong.

Con oltre 300 espositori, tra le migliori gallerie e musei d’arte americani e internazionali, la Art Basel Miami Beach 2017 è la principale fiera d’arte moderna e contemporanea del Nord America, dove ammirare dipinti, film, video, sculture, disegni, fotografia, arte digitale e installazioni di oltre 4.000 artisti.

Miami2

Miami Art Basel 2017: le date

Il Miami Art Basel 2017 si svolge presso il Miami Beach Convention Center in1900 Washington Avenue dal 6 al 10 dicembre. Tuttavia l’accesso durante la giornata del 6 dicembre e la mattina del 7 dicembre, fino alle 15, è riservato ai possessori di invito per il Private Day e per il Vernissage. Nel pomeriggio di venerdì 7 l’orario al pubblico è dalle 15 alle 20, mentre per i restati giorni è 12-20. L’ultimo giorno, il 10 dicembre, chiusura anticipata alle 18.

Il prezzo dei biglietti è: per il giornaliero di 50 dollari (42 euro circa) se acquistato online, 60 dollari (50 euro circa) al botteghino; per il biglietto valido tutti i giorni di 120 dollari (100 euro circa) se acquistato online, 130 dollari (110 euro circa) al botteghino; per il biglietto combinato giornaliero per Art Basel Miami Beach 2017 e Design Miami 65 dollari (54 euro circa) se acquistato online, 75 dollari (63 euro circa) se acquistato in loco.

Miami

Gli appuntamenti e i party del Miami Art Basel 2017

Mostre, eventi, conversazioni sull’arte, concerti, presentazioni, installazioni e i celebri party, sono centinaia gli appuntamenti al Miami Art Basel 2017: ecco quelli da non perdere.

  • III Points Art Basel Festival 2017. Una serie di concerti e performance live imperdibili. Tra i confermati di quest’anno il 5 dicembre Mana Wynwood e dj set di Björk e il 9 dicembre Wu-Tang Clan.
  • Bacardí e Dean Collection Present No Commission. Uno spettacolo itinerante che unisce musica, arte e rum. In passato vi hanno suonato artisti come Major Lazer, A$AP Rocky, Cardi B, DMX, Pusha T. La line-up di quest’anno non è ancora stata annunciata, ma di sicuro ci saranno grandi nomi dei Soho Studios.
  • Surf Lodge Bungalow. Il Surf Lodge ritorna ad Art Basel ancora una volta, e ci sono buone ragioni per immaginare che ai suoi eventi tra il 6 e il 9 dicembre ci saranno celebrities da avvistare, visto che in passato hanno partecipato tra gli altri lo stilista Jeremy Scott e l’artista Jen Stark.
  • PAMM Presents. Da non perdere la festa annuale del Pérez Art Museum Miami: drink, musica di artisti celebri e la vista panoramica del muso la rendono unica. Per accedere occorre essere un membro sostenitore PAMM, avere un VIP Art Basel Miami Beach o essere sulla lista degli invitati.
  • Showcase Global Creators Series by Adidas e Juxtapoz. Adidas e la rivista Juxtapoz presentano artisti emergenti del mondo dello skateboard presso l’Historic Walgreens Building, un gioiello Art Deco. Tra gli artisti in mostra Lucy Sparrow, Jean Julian, Conor Harrington e Ron English.
  • Live Tattoo Art di Thea Duskin. La tatuatrice Thea Duskin, nota per tatuaggi come acquerelli, è presente con un Live Tattoo Art alla Aqua Art Fair. I primi in fila potranno riuscire ad avere un piccolo tatuaggio per 500 dollari circa (420 euro), gli altri avranno il piacere di vederla lavorare.

Miami3

Gli espositori da non perdere al Miami Art Basel 2017

Le gallerie accreditate per il Miami Art Basel 2017 sono oltre 300 e provengono da tutto il mondo, Italia compresa. Ecco quali sono, secondo Diredonna, gli espositori da non perdere.

  • Fredric Snitzer Gallery (Miami)
  • David Castillo Gallery (Miami)
  • Gavin Brown (New York)
  • Sadie Coles (Londra)
  • Tucci Russo (Torre Pellicce)
  • Foxy Productions (New York)
  • Kurimanzutto (Città del Messico)
  • Starmach Gallery (Cracovia)
  • Susanne Vielmetter Los Angeles Projects (Culver City)
  • JTT (New York).