Agguerrito e più determinato che mai: è apparso così Michael Douglas, mentre confessava a David Letterman e a tutto il pubblico americano che sta combattendo contro un tumore alla gola piuttosto serio.

L’attore, due volte premio Oscar e marito dell’affascinante collega Catherine Zeta-Jones, ha raccontato all’anchorman dello show televisivo più famoso d’America che la sua malattia è derivata, con buona probabilità, dall’abuso di alcol e fumo.

Iniziato con lievi bruciori e arrossamenti di gola, il carcinoma che affligge l’attore 65enne sarebbe ora al quarto stadio anche se sembra essere circoscritto e, dunque, ancora curabile.

Con ottimismo e serenità, almeno apparenti, Douglas ha affermato di aver dichiarato guerra al suo male che, con l’80 per cento delle probabilità, sarà sconfitto in 8 settimane di chemioterapia e radioterapia.

Ecco le parole della moglie Catherine per People:

La parte più difficile è vedere la sua fatica, perché Michael non è mai stanco. Ma se c’è qualcosa che lui ha, è proprio la forza.

L’attore, che si trova in piena promozione del suo nuovo film “Wall Street: Money Never Sleeps“, ha già dovuto combattere contro una forte dipendenza dall’alcol che, nel 1992, lo aveva portato al ricovero in un rehab.