All’asta i mobili di Michael Jackson: si tratta di circa 500 pezzi contenuti nella lussuosa dimora al 100 di North Carolwood Drive, a Los Angeles, dove il celebre artista ha perso la vita il 25 giugno 2009.

Gli oggetti appartenuti a Micheal Jackson sono quadri antichi e mobili di vario genere, tra i quali un armadio in stile vittoriano che reca la scritta “Train, perfection March April Full out May”, incisa dallo stesso Jacko in vista del suo tour mondiale mai iniziato (valutato 6-8 mila dollari), ma anche oggetti di altro tipo, come una lavagnetta da cucina sulla quale i figli di Jackson avevano scritto con il gessetto “I love daddy” e “Smile it’s for free”.

Galleria di immagini: Michael Jackson: i mobili all'asta, foto

La casa, che era stata presa in affitto da Michael Jackson appositamente per il tour (per la cifra di 100.000 dollari al mese), conteneva anche molti pezzi in stile Luigi XIV, sculture e altri complementi d’arredo, tutti esposti presso la Julien’s Auction di Beverly Hills, in vista dell’imminente vendita all’asta.

Le valutazioni vanno dai 2-3 mila dollari per i divani in velour rosso e le sedie della sala proiezioni, ai 3-4 mila dollari della testata in stile vittoriano del letto di Jacko, ma quanto saranno realmente disposti a sborsare fan e collezionisti per portarsi a casa uno degli oggetti appartenuti alla casa dove ha vissuto il re del pop?

Tra i cimeli che andranno all’asta il 17 dicembre non figurano però, su richiesta della stessa famiglia di Michael, il materasso e la biancheria da letto dove il re del pop è morto.

Fonte: Ansa