Impegnato nella promozione del nuovo film diretto da Woody Allen, “Midnight in Paris“, e subito dopo la smentita sulla sua partecipazione nel prossimo film di Tim Burton, Michael Sheen ha speso alcune parole su una delle scene più attese del nuovo film della saga di Twilight, la battaglia finale di Breaking Dawn.

Durante un’intervista con MTV News l’attore gallese, che per l’occasione torna a vestire i panni del vampiro Aro Volturi dopo l’esperienza del 2009 di “New Moon“, ha risposto ad alcune domande riguardanti la fedeltà dell’adattamento cinematografico dell’ultimo capitolo nato dalla penna di Stephenie Meyer, argomento su cui si sta discutendo animatamente nei numerosi forum sparsi nella rete.

Galleria di immagini: Nuove foto da Breaking Dawn

Senza svelare troppi particolari a chi ancora non avesse letto il libro, Sheen si è soffermato su una delle scene che lo riguarda direttamente, lo scontro finale in cui è coinvolta la famiglia Cullen al completo insieme ai Volturi e a moltissimi altri vampiri provenienti da tutto il mondo.

“È molto amplificata [rispetto al libro, ndr.]. Ci è voluto qualcosa come quattro o cinque settimane per girare quella scena che occupa gran parte del film. […] Ci sono molti spunti straordinari in essa, di certo non lascerà delusi.”