Ormai è ufficiale: Michele Santoro non sarà più un dipendente Rai. A confermare questa voce è stato il direttore generale Rai Mauro Masi.

Si parla di un accordo consensuale tra il giornalista e il Consiglio d’Amministrazione ma le motivazioni che hanno spinto il conduttore di AnnoZero a tale decisione non sono ancora chiare: Santoro ha semplicemente dichiarato che ne parlerà dopo la firma della separazione.

A ogni modo, questa stagione di AnnoZero non è compromessa e continuerà ad andare in onda fino al 10 giugno.

Dopotutto Santoro non ha mai condotto un programma per più di quattro edizioni, non è nel suo stile: lo stesso giornalista salernitano ha rivelato di aver bisogno di un cambiamento e di non volersi soffermare troppo sugli stessi progetti.

Molto probabilmente, in futuro Santoro potrebbe partecipare a programmi Rai come collaboratore. L’emittente Rai Tre ha già messo gli occhi sul giornalista: lo stesso Antonio Di Bella gli lanciò la proposta qualche mese fa.

Anche durante il programma “Parla con me”, condotto da Serena Dandini, il direttore di rete dichiarò apertamente di volere Santoro sulla propria emittente:

Questa è stata la tua casa ed è pronta a esserlo nuovamente.