Mickey Rourke è davvero risorto. È il caso di dirlo e la conferma arriva dalla sua prossima partecipazione in “The Ice Man” in cui avrà il ruolo del protagonista, come accaduto nel pluripremiato “The Wrestler”. Interpreterà il personaggio di Richard Kuklinski, spietato serial killer con duecento vittime sulla coscienza.

Il film verrà girato in New Jersey ed è tratto dal romanzo omonimo di Philip Carlo, noto giornalista americano affetto da una malattia degenerativa, ossia il morbo di Lou Gehrig, che distrugge progressivamente il sistema nervoso.

Rourke è stato scelto da Carlo stesso, che lo ha voluto per la sua bravura ed esperienza. Il realtà la produzione e soprattutto Lorenzo di Bonaventura voleva imporre un altro attore, il giovane Channing Tatum, ma allo scrittore Rourke è sembrato molto più adatto. In effetti per parti come queste ci vuole un professionista…

Inoltre, Carlo, ha dichiarato che Rourke è davvero entusiasta per il ruolo che ricoprirà, anche perché Kuklinski è esistito davvero ed è morto in carcere nel 2006. Quindi impersonare un verio serial killer sarà per Rourke un’occasione ancor più stimolante per la sua rinascita cinematografica.

Nel frattempo l’attore verrà presto visto in “Iron Man 2” e in “The Expandables”, un action thriller diretto da Silvester Stallone. Prepariamoci a un pieno e graditissimo pieno di Mickey Rourke.