E’ stato un Valpolicella ad aggiudicarsi la palma di miglior vino dell’anno. A decretarne la vittoria sono stati i membri del Biwa (Best Italian Wine Awards), che ogni anno compilano la classifica delle 50 qualità di vino da non perdere assolutamente. E per il 2014 non ci sono state storie: il primo posto se l’è guadagnato, con merito, il Valpolicella prodotto da Romano Dal Forno.

Il Valpolicella è un vino rosso DOC prodotto nella provincia veneta di Verona. Nasce dalla miscela di uve vitigne diverse (ad esempio Corvina, Rondinella o il Corvinone, quest’ultimo in sostituzione della Corvina) e si caratterizza per essere un vino di colore rosso rubino carico, dal profumo vinoso, gradevole, caratteristico, che ricorda talvolta le mandorle amare, il sapore asciutto o vellutato, di corpo, amarognolo, sapido armonico.

Questa la classifica completa stilata dal Biwa delle 50 bottiglie di vino per il 2014:

1 Dal Forno Romano – Valpolicella Superiore Monte Lodoletta 2008 – Veneto

2 Tenuta Sette Ponti – Oreno 2011 – Toscana

3 Marisa Cuomo – Costa D’Amalfi Furore Fiorduva 2012 – Campania

4 Luciano Sandrone – Barolo Cannubi Boschis Luciano Sandrone 2010 – Piemonte

5 Argiolas – Turriga 2010 – Sardegna

6 Tenuta San Guido – Sassicaia 2011 – Toscana

7 Casanova di Neri – Brunello di Montalcino Cerretalto 2008 – Toscana

8 Valentini – Trebbiano D’Abruzzo 2010 – Abruzzo

9 Duemani – Duemani 2011 – Toscana

10 Giuseppe Mascarello e Figlio – Barolo Santo Stefano di Perno 2009 – Piemonte

11 Capanna – Brunello di Montalcino Riserva 2006 – Toscana

12 Vietti – Barolo Lazzarito 2010 – Piemonte

13 Sottimano – Barbaresco Currà 2010 – Piemonte

14 Podere Poggio Scalette – Piantonaia 2011 – Toscana

15 Malvirà – Roero Riserva Renesio 2009 – Piemonte

16 Gorelli Le Potazzine – Brunello Di Montalcino Riserva 2006 – Toscana

17 Palari – Faro 2009 – Sicilia

18 Tua Rita – Redigaffi 2011 – Toscana

19 Marco De Bartoli – Vecchio Samperi Ventennale sa – Sicilia

20 Ettore Germano – Riesling Hérzu 2012 – Piemonte

21 Tenuta di Nozzole – Il Pareto 2010 – Toscana

22 Pio Cesare – Barolo Ornato 2010 – Piemonte

23 Le Piane – Boca 2010 – Piemonte

24 Conterno Fantino – Barolo Sorì Ginestra 2010 – Piemonte

25 Fratelli Alessandria – Barolo Monvigliero 2010 – Piemonte

26 Tenuta dell’Ornellaia – Masseto 2011 – Toscana

27 Nino Negri – Sfursat 5 Stelle 2010 – Lombardia

28 Mastroberardino – Taurasi Riserva Etichetta Bianca 2008 – Campania

29 Ca’ D’Gal – Moscato d’Asti Vigna Vecchia 2008 – Piemonte

30 Torraccia del Piantavigna – Ghemme 2007 – Piemonte

31 Polvanera – Primitivo di Gioia del Colle 17 Vigneto Montevella 2011 – Puglia

32 Palladino – Barolo Parafada 2010 – Piemonte

33 Fratelli Barale – Barolo Bussia 2009 – Piemonte

34 Le Macchiole – Paleo Rosso – 2010 – Toscana

35 Grattamacco – Grattamacco Bolgheri Rosso Superiore 2011 – Toscana

36 Ca’ del Bosco – Franciacorta Brut Riserva Cuvée AnnaMaria Clementi 2005 – Lombardi

37 Pollenza – Il Pollenza 2011 – Marche

38 Domenico Clerico – Barolo Ciabot Mentin 2010 – Piemonte

39 Bussia Soprana – Barolo Vigna Colonello 2009 – Piemonte

40 Elvio Cogno – Barolo Bricco Pernice 2009 – Piemonte

41 Nervi – Gattinara Molsino 2006 – Piemonte

42 Ar.Pe.Pe – Grumello Buon Consiglio Riserva 2005 – Lombardia

43 Castello del Terriccio – Lupicaia 2009 – Toscana

44 Cortaccia – Brenntal Gewurztraminer 2011 – Alto Adige

45 Tramin – Terminum Gewurztraminer 2012 – Alto Adige

46 Prunotto – Barolo Bussia 2010 – Piemonte

47 Castello di Verduno – Barolo Monvigliero Riserva 2006 – Piemonte

48 Podere il Carnasciale – Il Caberlot2010 – Toscana

49 Biondi Santi – Brunello di Montalcino Riserva 2008 – Toscana

50 Villa Bucci – Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Villa Bucci 2009 – Marche

photo credit: dhammza via photopin cc