LinkedIn è uno degli strumenti più utili per trovare lavoro. Da un’indagine condotta dal social network, è emerso però che gli uomini sanno sfruttare meglio delle donne le risorse online a favore della carriera professionale. Come fare allora per migliorare il proprio profilo e rendersi competitive più del sesso forte?

LinkedIn va usato al meglio se si vogliono ottenere effetti benefici per la propria carriera. Non basta infatti aprire una propria pagina e il gioco è fatto. Si deve anche curarla e presentarla al meglio, proprio come si fa con un buon curriculum vitae. Sembra inoltre che gli uomini abbiano maggiori contatti sul network in confronto alle colleghe donne, ma come cambiare questa situazione?

Il primo consiglio per migliorare il profilo personale è quello di inserire una propria foto, che deve essere più professionale possibile. Evitate quindi gli scatti simpatici, che possono andare bene per la vostra pagina Facebook. Aggiungere un’immagine rende immediatamente il vostro profilo più interessante e cliccato; inoltre, permetterà a colleghi del passato di riconoscervi in maniera istantanea e vi farà quindi rientrare più facilmente in contatto con vecchie conoscenze. Uno stratagemma utile soprattutto se dopo il matrimonio avete cambiato il vostro cognome.

Un altro consiglio è quello di mantenere la vostra pagina LinkedIn costantemente aggiornata, inserendo ogni vostro nuovo passo lavorativo e ogni nuova informazione professionale. Se avete avuto una promozione, avete cambiato lavoro oppure avete seguito qualche corso e aggiunto delle competenze al vostro bagaglio che prima non possedevate, perché non specificarlo sul profilo? Tenetelo aggiornato anche se al momento non siete alla ricerca di un lavoro; l’azienda dei vostri sogni potrebbe contattarvi quando meno ve lo aspettate, per lo meno se avete una pagina LinkedIn efficace. Oltre alla vostra posizione attuale, inserite inoltre le vostre passate esperienze lavorative; le pagine in cui è presente più di un posto di impiego sono infatti molto più visitate rispetto a quelle in cui è elencata solo una posizione professionale.

Cercate poi di mantenervi attive sul social network il più possibile. Seguite le attività delle compagnie del vostro settore lavorativo e state attente a quando postano eventuali annunci di ricerca di personale. Un’altra mossa utile è quella di cercare “mentori” che possano darvi dritte e consigli su come muovervi nel vostro ambito; cercate dunque persone che hanno titoli scolastici e professionali simili ai vostri, ma che sono a un livello superiore come esperienza lavorativa.

L’ultimo consiglio è infine quello di muovervi il più possibile anche al di là della vostra solita cerchia di amici e conoscenze, eventualmente andando a seguire gruppi e persone che non lavorano nel vostro stretto ambito professionale, ma che possono appartenere ad altri settori di cui vi interessa approfondire la conoscenza. Cercate quindi di muovervi su più fronti, in modo da sviluppare nuove conoscenze e connessioni che vi possono aprire nuove e inaspettate prospettive di carriera.

Fonte: SavvySugar