Per migliorare la fertilità ci viene incontro anche l’aromaterapia, importante alleata del concepimento: esistono essenze specifiche che possono rendere più fertili, aiutare l’equilibrio ormonale, ridurre le infiammazioni e lo stress avendo un’azione benefica sulla salute psicofisica.

L’utilizzo degli oli essenziali, inoltre, ha un notevole potere rilassante. Si tratta di oli dolci e aromatici che non solo regalano aromi piacevoli, ma che influiscono sull’umore agendo anche dal punto di vista della {#fertilità}.

Gli oli essenziali sono acquistabili nelle farmacie, oppure nelle erboristerie, e ne esistono di vari tipi, ma vanno preferiti quelli completamente naturali. Anche solo il vapore prodotto dagli oli in infusione ha potere calmante, mentre le microparticelle contenute nei fumi arrivano direttamente nei polmoni regalando un immediato effetto benefico.

Sono diverse le modalità attraverso cui è possibile assumere queste essenze: l’inalazione, il massaggio, il bagno, l’aromaterapia per la casa. In generale dunque gli oli sono molto puri e vanno centellinati per farli durare il più possibile. Quando sciogliamo gli oli essenziali nell’acqua del bagno, ad esempio, sono sufficienti poche gocce che col calore inducono un piacevole effetto terapeutico.

Nel momento in cui gli oli essenziali vengono assorbiti dal nostro organismo, le microparticelle verranno destinate ai luoghi dove sono più necessarie. Utili per la salute del corpo, gli oli hanno un effetto benefico anche sulla mente, specialmente per curare stati depressivi, l’ansia o l’affaticamento.

Gli oli essenziali che possono favorire la fertilità di una donna sono diversi, tra i quali la camomilla, il geranio, la rosa, la maggiorana, la salvia, il cipresso, il finocchio, il gelsomino e la lavanda.

La melissa, inoltre rende meno difficile il {#concepimento} soprattutto quando la donna si trova in una situazione di stress, mentre l’olio di lino agisce non solo stabilizzando gli estrogeni femminili, ma ha anche il potere di rendere sano e attivo lo sperma maschile.

L’olio essenziale di salvia sclarea, infine, se applicato e massaggiato nella zona addominale unito ad altri oli vegetali, aiuta a regolarizzare il ciclo mestruale e agisce a livello della funzionalità ovarica, favorendo la fertilità.

In genere hanno aromi molto forti, quindi spesso vengono usati miscelati con altri oli detti vettori, come quello di mandorle dolci, di cocco, di avocado. Probabilmente non basterà qualche olio per risolvere i problemi di infertilità, ma aiutarsi con l’aromaterapia può essere utile nel lungo percorso che una donna intraprende quando sceglie di provare a cercare una gravidanza.

Fonte: Natural-fertility