Dopo Natalie Portman è il turno di Mila Kunis di rilasciare un’intervista ai microfoni di MTV USA. La giovane artista, famosa per il doppiaggio di Meg in “I Griffin”, ha parlato del faticoso training al quale si è dovuta sottoporre per interpretare la parte di Lily nell’ultimo lungometraggio di Darren Aronfsky, “Black Swan“.

Il film del visionario regista di “Requiem for a dream” è incentrato sulla rivalità tra due ragazze in competizione per il ruolo di prima ballerina in un’importante compagnia di ballo Newyorkese. Una performance molto impegnativa sia fisicamente che a livello emotivo per l’attrice:

La preparazione ha richiesto di dimagrire il più velocemente possibile e nel frattempo imparare a stare in punta di piedi. Ho ottenuto la parte un mercoledì: il giorno dopo mi sono diretta allo studio di danza di Los Angeles da Alexandra Blacker che è stata la mia istruttrice di danza. Aveva vent’anni e si era già rotta la schiena e fratturata le costole. Sono andata lì, ho iniziato a lavorare con lei per sette giorni a settimana, cinque ore al giorno e per sei o sette mesi ho seguito una dieta. Ho ottenuto un giorno di riposo per il mio compleanno; Alexandra mi ha offerto una birra gelato. Non mi ha mai dato una pausa. Aveva vent’anni e ha preso a calci il mio sedere.

Lo scorso settembre, inoltre, il presidente di giuria della 67° mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Quentin Trantino, ha consegnato a Mila Kunis il prestigioso premio “Marcello Mastroianni“, l’ambito riconoscimento che viene conferito ogni anno a un attore emergente alla sua prima esperienza cinematografica. Di seguito il trailer e la gallery di Black Swan in uscita l’11 marzo 2011.