Milano Moda Donna 2017 è alle porte, e in tante si domandano come vestirsi e cosa indossare durante la settimana della moda: nel capoluogo meneghino, infatti, confluiranno giornaliste, designer, operatrici del settore fashion, blogger per le sfilate e per i tanti eventi collaterali, ma anche curiose che sperano di poter respirare nelle strade della città un po’ del clima glamour portato dal mondo della moda.

Tra mercoledì 22 febbraio e lunedì 27 febbraio 2017, per la manifestazione organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, si susseguiranno gli show degli stilisti più importanti che presentano le loro collezioni Autunno Inverno 2017/2018, da Giorgio Armani a Gucci, da Vionnet a Fay, da Alberta Ferretti a Fendi e a Prada passando per Versace e Blumarine, per Salvatore Ferragamo, Ermanno Scervino e Sportmax.

Quando si parla di Milano Moda Donna, però, come per tutte le settimane della moda, bisogna tenere conto del fatto che il fashion non è solo in passerella, ma è ovunque, nelle strade, nelle gallerie d’arte, nei district, nei palazzi, nei bar: lo street style coinvolge chiunque passeggi per la città e non si può essere impreparati.

Se, dunque, state pensando di girare per i luoghi più trendy della città durante Milano Moda Donna 2017, se dovete partecipare a qualche evento, sfilata, mostra – come quella di Manolo Blahnik a Palazzo Morando, cocktail, per lavoro o per piacere, ecco i consigli base su cosa indossare durante la settimana della moda.

  • Il clima. Impossibile, quando si apre l’armadio per scegliere il look o si fa la valigia per andare a Milano Moda Donna 2017, non pensare al clima della capitale italiana del fashion. Come sempre, in questa stagione, il meteo è davvero variabile, e le previsioni promettono un po’ di tutto, dal sole alla pioggia, con minime di 2° e massime di 15°. Tra l’altro, spesso si è in giro per gli eventi tutto il giorno, a mezzogiorno e la sera, dentro e fuori i locali. Come vestirsi allora? Con la classica tecnica “a cipolla”, con vari strati, dal più pesante al più leggero, per affrontare temperature diverse. Non dimenticate un bell’ombrello o il classico trench per ripararvi dalla pioggia.
  • La griffe. Come molti sanno, gli invitati più illustri alle sfilate sono soliti indossare capi dello stesso stilista di cui saranno ospiti in prima fila. Chiaramente per i “comuni mortali” è più difficile avere una serie di look firmati Prada, Fendi, Armani e così via, inoltre ci sono altre due questioni di cui tenere conto. Primo, non è detto che l’abito sia adatto alla stagione; secondo, se siete a Milano per lavoro dovrete assistere a diverse sfilate anche piuttosto ravvicinate e sarà difficile riusciate a cambiarvi. Dunque “rassegnatevi” e cercate di vestirvi con stile senza inseguire la griffe. Utile tutt’al più indossare scarpe o borsa di marca, sempre che – naturalmente – si abbinino al vostro outfit. Potete anche provare ad avvicinarvi al mood del designer, per esempio vestirvi con un’eleganza classica se andate a una sfilata di Giorgio Armani.
  • Le tendenze. Inutile dire che nel look di una fashion addicted non può mancare qualche dettaglio di tendenza, da ricercare nelle proposte di stagione in passerella e sulle riviste più quotate. Qualche dritta? Tra le tendenze moda estate 2017 il military chic, mentre tra gli accessori da non perdere pagliette, cappelli a tesa larga e gioielli oversize.
  • La comodità. Come accennato, sfilate, mostre, eventi in programma sono tantissimi, e si trovano naturalmente in punti diversi della città. Quindi fashion sì, ma con un occhio alla comodità: potreste avere bisogno di una borsa ampia per macchina fotografica, tablet etc, e ti tacchi non troppo alti per riuscire a prendere uno dei rarissimi taxi al volo.
  • Gli accessori. Gli accessori giusti trasformano in qualcosa di indimenticabile anche il più anonimo dei look. Se, dunque, avete scarpe o borse di designer celebri, pezzi particolari, o avete intenzione di acquistarli per l’occasione, sappiate che Milano Moda Donna è proprio il posto giusto per indossarli.
  • Lo stile. Per vestire con stile è importante prima di tutto non esagerare, secondo la regola sempre valida “less is more”. Se, dunque, siete indecise sui colori, optate per tinte neutre aggiungendo qua e là tocchi di colore con make up e accessori; scegliete capi classici, come il tubino nero, o un tailleur pantalone, personalizzandolo grazie alla camicia o a borsa e scarpe. E, consiglio più importante di tutti, dovete sempre sentirvi a vostro agio nei panni che indossate, perché l’imbarazzo e la poca naturalezza sarebbero la mancanza di stile principale.