Tra i tanti modelli che hanno sfilato durante la Milano Moda Donna, ci sono delle borse estate 2017 destinate a lasciare il segno, tra novità (poche a dire il vero) e qualche gradito ritorno. Certo è che le borse estate 2017, siano anche a spalla, si portano comunque a mano, in quel modo disinvolto e sbarazzino con cui Carrie Bradshaw – sempre lei – ci ha insegnato a portare qualsiasi accessorio, fosse anche una costosissima Baguette Fendi in edizione limitata.

Sulle passerelle protagonisti i modelli più diversi: tracolle, borse a mano, secchielli e pochette. Passando dagli stili da giorno e da sera. Da non perdere anche gli zaini, ultimi passione tra i designer di Milano e non solo. La borsa rettangolare rigida, tra le IT bag dell’inverno 2017, si confermerà tale anche per la prossima estate, mentre tra le novità si è notato come diversi stilisti, compresa Alberta Ferretti, abbiano dato indicazione di portare la tracolla dietro la schiena.

Ecco allora una selezione di cinque tra i modelli destinati a diventare protagonisti tra le borse estate 2017.

Galleria di immagini: Milano Moda Donna, 10 borse per l'estate 2017

Borse a mano

  • Max Mara: presentata in prima assoluta durante la sfilata per la Primavera Estate 2017, la BoBag è la nuova borsa precisa e razionale – a un manico (ma con tracolla staccabile) – che prende nome e ispirazione da Lina Bo Bardi, intellettuale, architetto e designer italiana naturalizzata brasiliana, importante esponente del razionalismo artistico paulista e pioniera dell’architettura moderna. È già disponibile sul sito della maison e presso lo store Max Mara di Corso Vittorio Emanuele a Milano.
  • Fratelli Rossetti: da sempre sinonimo dell’alta qualità del Made in Italy, i Fratelli Rossetti hanno presentato una collezione di scarpe e borse ispirate a un giardino segreto, fatto di colori vivaci, in cui la leggerezza assume un ruolo da protagonista. La borsa a mano in un turchese super vitaminico è in morbido nabuk.

Tracolle

  • Gucci: dimensioni maxi per la GG Marmont impreziosita da fiori e caratterizzata da un glam raffinato e ricercato. La GG Marmont ha un design ispirato alla fibbia utilizzata da Gucci negli anni Settanta.
  • Fendi: hanno tracolla ma si portano a mano le By the Way della primavera estate 2017, impreziosite da giochi di geometria. Colori pastello come deliziosi macaron tutti da gustare. Il bauletto ha una tracolla regolabile e removibile.

Shopping Bag

  • Dolce & Gabbana: nelle festa dedicata al Tropico italiano organizzata da Dolce & Gabbana non potevano mancare gli omaggi alla pizza. Ecco allora che la shopping bag è una sorta di tovaglia a quadri rossi che inneggia all’amore nei confronti della regina di Napoli. Un gioco che si candida già ora a diventare la it bag dell’estate 2017.
  • Marni: è morbidissima e di un blu che difficilmente passa inosservato, la borsa a mano di Marni, da indossare con l’abito dello stesso colore, per un effetto monocromo di sicuro successo.

Cartelle

  • Tod’s: squadrata come fosse disegnata da un bambino, per la semplicità della sua forma, la borsa di Tod’s si fa riconoscere tra mille per il pellame pregiato, conciato come solo nelle concerie italiane sanno fare. Nappo a fregio per addolcirne le fattezze, cuciture a vista e il nuovo logo a chiusura.
  • Zanellato: la limited edition di Mariposa, in 99 pezzi e 7 varianti colore, è un omaggio di Franco Zanellato all’Isola di Cuba attraverso il suo fiore per eccellenza, la Mariposa appunto. La borsa è dipinta a mano attraverso un procedimento esclusivo sviluppato da Zanellato sull’innovativa pelle PURA™.

Clutch

  • Prada: ha dimensioni maxi e forma squadrata la clutch tutta giocata sui colori a contrasto. Come il resto della collezione, anche in questo caso la semplicità è l’imperativo categorico, confortante e borghese insieme, per un’eleganza che cerca nel non convenzionale e in nuove regole la sua ragion d’essere.
  • Moschino: anche la Clutch Blister è già in vendita sul sito di Moschino, dopo che ha sfilato con la nuova formula del see now buy now. La capsule collection gioca metaforicamente con il riferimento alla Capsule-pastiglia, le grafiche “drug&medicine”, che personalizzano non solo la borsa e la clutch blister in PVC con tanto di pillole plastiche dall’effetto tridimensionale, ma anche la tracolla a forma di tubetto arancione, l’ombrello e lo zaino in nylon con stampa pillole, la borsa e la clutch blister in PVC con tanto di pillole plastiche dall’effetto tridimensionale.