Foto hot che non avevano nulla a che fare con quelle delle bellissime donne, adulte, consenzienti e VIP che vediamo nella gallery. Erano il prezzo per delle minorenni in cambio di ricariche telefoniche e, spesso, alle ragazze venivano richieste anche prestazioni sessuali. Tutto da parte di un 61enne, che è stato fermato e arrestato dai carabinieri di Peschiera Borromeo, vicino Milano, con l’accusa di induzione della prostituzione, violenza sessuale e atti osceni.

Galleria di immagini: VIP hot

Una brutta storia, venuta a galla grazie alla testimonianza di un 13enne, che sarebbe stato avvicinato da un uomo su una Fiat 500, che gli avrebbe fatto domande sulla sorella. La sorella, una 16enne, pare che fosse stata convinta a farsi mandare SMS con messaggi erotici e fotografie. Il tutto in cambio di queste famigerate ricariche.

La cosa sarebbe andata avanti per mesi, finché l’uomo non avrebbe chiesto una prestazione sessuale in cambio di una notevole somma di denaro. Pare che il fatto abbia coinvolto anche altre minori, tra cui è stata accertata una 14enne uruguayana: l’uomo e la ragazza avrebbero fatto sesso in cambio di 100 euro.

Adesso la palla passa agli inquirenti, che stabiliranno responsabilità e altri coinvolgimenti. In ogni caso, si tratta sempre di una storia sordida, che colpisce l’immaginario collettivo: un anziano con delle minori appare sempre come qualcosa di contro natura, che fortunatamente è anche punita dalla legge, se il fatto sussiste.