Miley Cyrus, la nota cantante e attrice americana, questa volta non è salita alla ribalta delle cronache rosa per la nota storia d’amore con l’attore australiano Liam Hemsworth, ma per essere entrata in un locale per soli adulti nonostante sia ancora minorenne (17 anni).

La festa in questione, che prevedeva il solo ingresso a ragazzi e ragazze che avessero compiuto i 21 anni, si è tenuta in un night club di Hollywood che si chiama “Voyeur”.

Miley Cyrus si è presentata alla serata con un look molto aggressivo: short cortissimi, una giacca di pelle nera e un paio di scarpe con dei tacchi molto alti. La cronaca riporta una Miley che si è scatenata per tutta la durata della festa, e la presenza dell’ex Hannah Montana è stata confermata dagli stessi proprietari del locale, che pare abbiano accolto a braccia aperte la giovane star.

In ogni caso, a parte i movimenti sensuali e provocanti che sembra abbiano caratterizzato l’intera serata sulla pista da ballo, la ragazza non ha toccato alcolici. Ricordiamo che in America esiste una legge che consente la vendita di bevande alcoliche solo ed esclusivamente a coloro che hanno almeno 21 anni.

Le polemiche, però, non sono mancate lo stesso: il fatto che si tratti di un personaggio famoso, che dunque può far aumentare la notorietà dei locali con solo la sua presenza, basta per poter aggirare la legge?