Dalla bionda Hannah Montana nella serie firmata Disney Channel a regina degli scandali: nel corso di questi ultimi anni la vita di Miley Cyrus è cambiata in un battito di ciglia trasformandosi da teen star dall’aria innocente ad una donna a tutti gli effetti.

Classe 1992, lasciata la carriera all’interno del programma Disney e con qualche film alle spalle, Miley decide di dare la prima svolta al suo look, mostrando una nuova versione di sé stessa nel video “Can’t Be Tamed” – dell’omonimo album uscito nel 2010-, in cui si mostra in una versione sadomaso con bustini e guanti in pelle e fruste all’interno di una gabbia, decisamente più sexy e sicura di sé. Oltre alla musica, la popstar diventa conduttrice di alcuni eventi musicali per poi apparire in un cammeo in “Sex And The City 2”, in cui interpreta sé stessa.

Il cambio del look ha lasciato i fan a bocca aperta, imparando a conoscere meglio la loro beniamina, anche con il secondo cambio di look avvenuto qualche anno dopo – in cui mostra un taglio corto con ciuffo super biondo. Il boom arriva nel 2013, durante la sua famigerata esibizione con Robin Thicke agli MTV VMA sulle note della hit Blurred Lines: completino in latex color carne e mano in gommapiuma, la popstar ha cominciato a fare twerking, scioccando la maggior parte del mondo, ma diventando comunque un fenomeno virale tanto che da quel momento sempre più musicisti hanno inserito la danza nei loro video, anche il padre Billy Ray Cyrus per Achy Breaky 2, remake della sua hit del 1992 “Achy Breaky Heart”, che ha reclutato un corpo di ballerine per fare twerking.

Diventa a tutti gli effetti personaggio provocatorio con il video “Breaking Ball” dove ondeggia nuda su una palla da demolizione e, per motivi ancora poco noti, lecca un martello. In particolare questo video è stato preso di mira da moltissimi sul web, con uomini che – a casa o sul posto di lavoro – volteggiavano, più o meno in maniera aggraziata, su altrettante palle da demolizione, vere e finte.

Un titolo che tiene ben stretto e non smette mai di dimostrarlo neanche durante i suoi concerti, dov’è puntualmente al centro della cronaca per esibizioni spinte in cui vengono coinvolti oggetti di ogni tipo, specialmente se hanno una forma fallica. Questo fa di lei anche un personaggio diverso, che va contro ogni barriera, ogni convenzione, e lo fa con decisione e senza alcun timore. Un altro esempio? Quando ha accesso e fumato uno spinello sul palco degli Mtv EMA 2013, ma più palesi sono i suoi ultimi video, in cui pare non perda occasione per mostrare ogni centimetro della sua pelle, sia che si strusci tra le lenzuola di un letto o che faccia twerking con altre ballerine.

Una carriera sempre al top, ricca di impegni ed immancabili successi: a chiudere il cerchio una Miley Cyrus artista. L’ultimo volto della popstar – che probabilmente nessuno si sarebbe mai aspettato – la vede come creatrice di “opere d’arte”, utilizzando gli oggetti regalategli dai fan ed esposte durante la New York Fashion Week 2014 di settembre nello spazio riservato a Jeremy Scott, designer eclettico per la maison Moschino e grande amico della Cyrus, per passare poi alla galleria espositiva di “V Magazine” in Mercer Street, sempre a New York.