Miley Cyrus è nel pieno di una bufera, ma la cosa sembra non sconvolgerla più di tanto. Colta a fumare salvia psichedelica da un bong, la star appena maggiorenne è oggetto di forti critiche da parte di varie associazioni anti-droga, nonché dal padre Billy Ray.

Nei siti di gossip internazionali non si parla altro che dell’ultimo scandalo della bella Miley, non solo pessimo esempio per fan e adolescenti, ma anche caso studio da parte di alcuni psicologi che ribadiscono una teoria che hanno già sostenuto in altre occasioni: la Cyrus si comporta così per attirare l’attenzione dei genitori.

Ma non è tutto, infatti, la cantante è finita nel mirino degli attivisti anti-droga, che l’hanno fortemente criticata dopo aver visto l’ormai celebre video che la ritrae mentre fuma una sostanza allucinogena. Il presidente di un’associazione californiana, ad esempio, ha ribadito come abbia più volte tentato di vietare la salvia psichedelica nel suo stato. Ecco che cosa ha affermato Anthony Adams:

Tu fai incredibilmente cose folli sotto l’influenza della salvia. Miley è una star e i ragazzi stanno andando a emulare il suo comportamento. È tempo che i governi statali e federali rinnovino la loro spinta verso un divieto totale di questa sostanza.

La salvia usata in questo modo, quindi, è una droga a tutti gli effetti, nonostante non sia stata ancora dichiarata illegale. Miley, tuttavia, non sembra affatto consapevole della gravità del suo gesto: ignara della bufera in corso, o semplicemente ligia al dovere e vera professionista, si è presentata come se nulla fosse alle prove di “So Undercover” proprio subito dopo la diffusione del filmato.

Rivediamola in alcune foto scattate a Madrid poco tempo fa, quando aveva suscitato qualche polemica perché sorpresa a bere alcolici.