Non contenta di essersi travestita da Justin Bieber in una puntata di marzo del Saturday Night Live, Miley Cyrus ha rincarato la dose, prendendo in giro ulteriormente il cantante canadese di cui era molto amica fino a poco tempo fa. Scherzo innocuo o c’è qualcosa sotto?

In un’intervista per una TV australiana, dove Miley sta portando in giro il suo Gipsy Heart Tour, la giovanissima star, che fino a poco tempo fa si considerava una sorella di Bieber, ha raccontato i dettagli sul suo scherzo al SNL:

Galleria di immagini: Miley Cyrus in Australia

“Mi sono divertita così tanto nel farlo. Justin Bieber è stato veramente divertente e quando facevo le prove ero un po’ nervosa, pensavo di non esserne in grado, ma poi mi sono messa la parrucca e i vestiti e ho sentito che essere Justin Bieber è facile. È davvero un lavoro facile essere carini con quei capelli corti e i pantaloni larghi.”

E fin qui è un tono scherzoso senza danno, ma poi quando le è stato chiesto se secondo lei Justin potrebbe fare la sua di imitazione, ha risposto sarcastica:

“Non credo che potrebbe farlo. Dovrebbe allenarsi per fare la voce profonda abbastanza. È più facile per me fare la voce più acuta.”

Nella stessa intervista ha anche parlato del compagno Liam Hemsworth, che è stupefatto perché Miley non impara a memoria le battute sul set:

Mi dice: “Non leggi mai le sceneggiature e non leggi le tue battute”. E io dico: “Lo so, non riesco a farlo. Non riesco a sedermi lì”. La gente poi è diversa, c’è chi studia molto e chi come me impara il giorno stesso. Altrimenti ci penserei troppo.”

Giovane sconsiderata o fan della spontaneità?