Sarà un caso che sempre più teen star dichiarano di voler prendere le distanze dai personaggi che hanno regalato loro la celebrità?

La domanda sorge spontanea davanti al fenomeno, sempre più frequente, che vede giovani attori e attrici lamentarsi dalle pagine dei tabloid di sentirsi stretti nei panni dei personaggi per i quali sono tanto amati dal pubblico.

L’ultimo caso di questo genere riguarda Miley Cyrus, beniamina della Disney che ha raggiunto un successo stratosferico grazie al personaggio di Hannah Montana e che, un’intervista a Parade, ha serenamente ammesso di essere più che contenta di essersi lasciata alle spalle il ruolo della bionda cantante.

La Cyrus ha infatti dichiarato:

So che sarò contenta di non dover più essere… qualcuno che non sono. Sono cresciuta con Hannah, ma sono cresciuta diversa da lei. Mi manca il respiro a essere così. Un mio amico è venuto sul set e mi ha detto, ‘Non sembri felicÈ. Ho detto, ‘Mi sento claustrofobica con tutte queste cose addosso. Odio essere trattata come un prodotto. Non sono una bambola, non voglio con che la gente mi tratti così”.

Stanca di essere considerata un prodotto, quindi, la giovane attrice ha deciso di abbandonare parrucca e microfono per dedicarsi ad altri progetti.

Scelta che, a naso, farebbe volentieri anche la collega Kristen Stewart, che in molte interviste ha lasciato trasparire la sua insofferenza verso il personaggio di Bella Swan che l’ha resa celebre e che con le sue ultime scelte professionali, tutti ruoli molto lontani da quello della fidanzata del vampiro Robert Pattinson, sembra gridare al mondo che la saga di “Twilight” sarà l’inizio e non la tomba della sua carriera.

Di seguito, la gallery del servizio di Miley Cyrus per Parade.

Fonte foto: Parade

Fonte traduzione: bambini.eu