Le vacanze natalizie per Miley Cyrus non devono essere state propriamente serene: a distanza di diversi giorni, continua infatti a tenere banco lo scandalo droga, che l’ha vista implicata nell’assunzione di salvia psichedelica, o forse marijuana, durante una festa. A quanto pare, le polemiche sono lontane dall’essere risolte: il proprietario del bong usato dall’ex Hannah Montana sarebbe intenzionato a vendere l’ambito oggetto al miglior offerente.

A darne notizia è la redazione di TMZ, contattata dal proprietario della pipa da droga più famosa del 2010. L’astuto teenager, di cui non è stata diffusa l’identità, avrebbe più volte contattato il magazine per vendere il bong di Miley e, addirittura, ha aperto un apposito indirizzo email per raccogliere le proposte del miglior offerente.

Come abbiamo avuto modo di sottolineare qualche giorno fa, Miley non sembra affatto turbata da tutto questo clamore. Nelle sue apparizioni pubbliche non ha dimostrato né imbarazzo né ripensamenti in merito alla sua bravata, nonostante il padre Billy Ray abbia pubblicamente manifestato la propria delusione. Ora che il bong rischia di diventare una sorta di Sacro Grahl per i fan della neodiciottenne, Miley non potrà più nascondere la testa sotto la sabbia. Come giustificherà, infatti, il passaggio da idolo delle famiglie a party girl con problemi di tossicodipendenza?

Proprio in questi giorni ci saranno i rilasci di Lindsay Lohan e Demi Lovato dalla lunga reclusione del rehab. Chissà se, per due dive redente, non vi sia già un’ottima candidata a prendere il loro posto.