In molti l’avevano previsto, e infatti l’inevitabile reazione di numerosi adulti al nuovo video sexy di Miley Cyrus non ha tardato ad arrivare. Negli USA è bufera sul nuovo volto della ex Hannah Montana, sempre più disinibita e, ormai ufficialmente, indomata.

La prima critica nei confronti di di “Who Owns My Heart” è arrivata da parte della “Parents’ Television Council“, che per bocca di Tim Winter ha rilasciato una dichiarazione abbastanza pensante nei confronti di Miley, colpevole di avere definitivamente rotto con il suo passato di brava ragazza che poteva essere da modello per molte adolescenti.

È triste che Miley Cyrus partecipi a un video così sessuale come questo. Manda un messaggio ai suoi fan che è diametralmente opposto a tutto quello che ha fatto fino a questo punto. Miley ha costruito la sua fama e la sua carriera interamente sulle spalle delle giovani ragazze, quindi ci rattrista vedere che vuole prendere le distanze dai suoi fan così rapidamente.

Certamente molte fan continueranno a esserle fedeli, e a capire i suoi cambiamenti. Ma è probabile che una grossa fetta di ammiratori abbandonerà la star di Nashville perché, forse, non sembra più una spensierata ragazza di diciassette anni.

Le avvisaglie di questa trasformazione in chiave sexy si notavano già da un po’ di tempo, basta pensare alla recente apparizione della Cyrus al Voyeur Club vietato ai minori di 21 anni, episodio che ha fatto scaturire non poche polemiche anche a causa dell’abbigliamento indossato dalla giovane star, non proprio consono alla sua età.