Miley Cyrus è stata nominata tra le “Star più provocanti del 2010” nella classifica stilata dalla CNN. A causa del suo comportamento ribelle e al suo nuovo look sexy e aggressivo, la giovane attrice ha infatti mostrato un radicale cambiamento rispetto alla sua immagine di brava ragazza alla “Hannah Montana”. Così la CNN ha motivato la scelta:

Miley ha passato il 2010 a distruggere la sua immagine pulita e candida raggiunta con il personaggio di “Hannah Montana”. Il suo guardaroba è divenuto molto riduttivo, le sue performance si sono trasformate in spettacoli erotici. Lo scorso ottobre, il Consiglio dei genitori sui contenuti televisivi ha accusato la Cyrus dichiarando: “Miley ha costruito la sua fama e il suo successo grazie a un pubblico di giovanissimi. Ci rattrista vedere come ne abbia subito preso le distanze, dimenticandosi dei suoi giovani fan”. Appena diciottenne, la Cyrus non ha mostrato alcun rimorso per aver deluso e offeso i suoi giovani fan. Nessuno sa dove la Cyrus, con questo suo nuovo atteggiamento, arriverà nel 2011 o cos’altro potrà combinare.

Le parole della CNN risultano molto pungenti. Miley Cyrus ha dovuto affrontare molti problemi quest’anno, sia sul piano affettivo, come il divorzio dei suoi genitori e la crisi amorosa con il fidanzato Liam Hemsworth, sia sul piano lavorativo. La star, però, ha appena compiuto diciotto anni e sembra eccessivo e prematuro etichettarla come una “cattiva ragazza”.

Nella classifica della CNN, infatti, la giovane Cyrus è affiancata dall’attrice Lindsay Lohan, che negli scorsi mesi ha sconvolto l’opinione pubblica americana a causa dei suoi problemi con la droga e l’alcol. Della Top ten fanno parte anche gli attori Mel Gibson, per aver barbaramente picchiato la moglie, e Charlie Sheen che ha demolito un intero albergo. Naturalmente al primo posto della classifica c’è la pop star Lady Gaga, nota soprattutto per i suoi look poco coprenti.