Miley Cyrus negli ultimi tempi sembra navigare in acque tormentate. Complici le sue apparizioni hot, dai capezzoli in bella vista al video sexy di “Who owns my heart?”, la cantante in pochi mesi è passata da idolo delle famiglie a minorenne troppo disinibita. Una trasformazione che non è di certo piaciuta alle associazioni americane, tra cui figura il Parents Television Council, una sorta di Moige oltreoceano.

I genitori a stelle e strisce non sembrano approvare questi comportamenti da sexy diva e, per questo, si stanno organizzando per formare gruppi di pressione affinché i contenuti hot della cantante vengano censurati. Insieme a lei, vengono additate una lunga schiera di colleghe minorenni: da Taylor Momsen a seno nudo fino ad arrivare al cast di Glee su GQ. Peccato, però, che gli attori del popolare telefilm siano tutti over 18, con un’età media di 25 anni.

Il Parents Television Council, che già pochi giorni fa si era scagliato contro la Cyrus, si è detto nuovamente stupefatto dalle scelte pseudo-sessuali di Miley. Ma a difenderla questa volta ci sono gli investitori e le emittenti televisive.

Gli investitori ancora temono il Parents Television Council, ma non così tanto come in passato. È difficile per l’associazione sollevare indignazione culturale in un periodo di crisi economica.

Certo, pensare che Miley possa rimanere a vita la simpatica bambina di Hannah Montana appare decisamente utopico, soprattutto quando pare evidente che la svolta sexy venda, e anche molto, in termini pubblicitari. Forse, però, il cambiamento è stato troppo netto, dato che in nemmeno sei mesi la ragazza è saltata dalle pagine delle riviste Disney a quelle più bollenti della stampa scandalistica dedicata ad un pubblico prettamente adulto.

In realtà, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il set di fotografie che la ritraggono con i capezzoli in bella mostra, incurante della necessità di indossare il reggiseno. Ma per i genitori USA vi sono ben altre ragioni: nelle sue ultime apparizioni, la Cyrus vuole dimostrare di essere una donna vissuta, sapiente in materia di uomini ed esperta in fatto di sesso. Possibile a soli 17 anni?

Rivediamo gli scatti dello scandalo.