“Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek, ha conquistato una menzione speciale da parte della giuria al Tribeca Film Festival, la pellicola del regista turco era l’unica italiana presente in concorso.

La storia del film si racconta attraverso il solito canovaccio corale, di un ragazzo di nome Tommaso (Riccardo Scamarcio) che fa ritorno al proprio paese d’origine per risolvere alcune questioni familiari.

Tommaso ha anche intenzione di confessare la propria omosessualità da sempre nascosta alla famiglia, rivelazione che scatenerà reazioni contrastanti tra familiari e amici.

Il regista turco in questa nuova produzione, abbandona la classica ambientazione romana da sempre presente nei suoi film per sbarcare in Puglia, gli altri interpreti principali del film sono Alessandro Preziosi, Nicole Grimaudo ed Ennio Fantastichini.

In questa nuova edizione del Tribeca Film Festival a trionfare è stato il cinema europeo, a confermarlo ci sono le vittorie del film tedesco “When We Leave” diretto da Feo Aladag, che si aggiudica il premio come miglior film e quello per la migliore attrice protagonista con Sibel Kekilli.

Il film francese diretto da Joan Sfarr “Gainsbourg Je T’aime… Moi Non Plus”, si aggiudica invece il premio come miglior attore protagonista con Eric Elmosino.

Mentre questa che segue è la menzione speciale ricevuta da parte della giuria del Tribeca Film Festival per “Mine Vaganti”:

Per averci fatto ridere, piangere e immediatamente voler prenotare un viaggio nel sud dell’Italia, ci congratuliamo con Ozpetek e il suo ottimo cast e collaboratori.