Era il 1965 quando, in una Londra pronta ad accogliere cambiamenti radicali, fa la sua prima apparizione la minigonna. La sua ideatrice, Mary Quant, scegli una parrucchiera diciassettenne, antesignana delle teen idol di oggi, Twiggy per mostrare al mondo le sue creazioni, con gambe in primo piano.

Da quel momento la minigonna diventa il simbolo di un’era e di una libertà voluta e ricercata, ma anche il simbolo di un’immagine molto femminile. Oggi la minigonna, o come spesso viene abbreviata, la mini, continua ad imperversare nelle passerelle di tutto il mondo, e il suo fare moda è senza eguali.

Di mini ce ne esistono di ogni tipo, adatti a ogni fisicità e a ogni tipologia di donna. Ma come abbinarla per non sbagliare? Per prima cosa bisogna aver chiara l’occasione con relativo dress code.

Come abbinare la minigonna di giorno

Per il giorno è sempre meglio non azzardare troppo, quindi meglio abolire i tacchi. Biker, stringate o anche sneakers saranno perfetti per un look urban casual. Abbinate la vostra mini ad una giacca dai volumi importanti, il jeans è di gran moda al momento perché non approfittarne?

Se la gonna è stretta meglio optare per un maglione morbido, in tricot, portato fuori da stringere in vita con una vistosa cintura. Anche i crop top saranno perfetti, aggiungete però un blazer o un gilet dal taglio maschile per creare un gioco di proporzioni di grande effetto.

Se la vostra scelta è ricaduta su un paio di sneakers, osate un total look sporty chic, abbinando una felpa colorata rigorosamente con cappuccio.

Una minigonna dal taglio a palloncino, o comunque abbastanza voluminosa, invece, si abbina perfettamente con le camicie. Osate con le fantasie, righe fiori e quant’altro per non banalizzare l’outfit. Anche i twin set si sposano benissimo con questa tipologia di minigonna, ricordate però di non lesinare gli accessori. Una spilla importante o una collana voluminosa saranno i punti di forza del vostro look e faranno la differenza.

Come abbinare la minigonna di sera

Se parliamo di sera il discorso cambia. In queste circostanze il tacco alto è quasi d’obbligo. Scegliete  uno stivale cuissard che fascia la gamba fino a metà coscia, in modo da lasciare scoperto un piccolissimo lembo di pelle. Abbinate un maxi blazer, più lungo della vostra minigonna e giocate con le sfumatura di colore. Il nero per la sera è un must, ma sulle passerelle si è visto tantissimo grigio e altrettanto blu cobalto, mixare e abbinare queste nuance insieme vi garantirà un look senza paragoni.

Un’alternativa femminile allo stivale sono le dècolletè. Colorate o dai dettagli preziosi slanciano la figura e stanno molto bene con la minigonna. In questo caso un trench sarà perfetto per completare il look e donarvi un’aria raffinata ed elegante.