Misurare gli ingredienti è fondamentale per usare la giusta quantità e far sì che si possa realizzare un ottimo piatto.

Misurare gli ingredienti serve a seguire correttamente la ricetta indicata ma, per farlo, occorre avere anche gli strumenti giusti. Quando una ricetta viene consigliata da un’amica spesso si hanno dei riferimenti generici sulle quantità: un pizzico di sale può essere un cucchiaino oppure mezzo cucchiaino, solo avendo i grammi precisi si usa la quantità necessaria.

Per l’acqua una caraffa graduata aiuta in questo compito: scegliendola trasparente, si riesce a riempirla fino alla quantità richiesta senza problemi. Se la misurazione dei liquidi è espressa in grammi, cosa che talvolta può accadere, e non si ha a disposizione un misurino, meglio usare una bilancia elettronica.

La bilancia tradizionale non è in grado di misurare pochi grammi e quindi, in questo caso, l’ingrediente non sarebbe misurato correttamente. Quando si usa un misurino occorre riempirlo fino alla tacca indicata evitando che la superi, per le piccole quantità i misurini sono realizzati in modo tale che possano dare il giusto riferimento.

Quando il misurino è pieno all’orlo, con un coltello occorre livellare l’ingrediente inserito. Nel caso in cui fosse richiesta la quantità di una tazza, bisogna anche orientarsi verificando le quantità precedentemente richieste per capire la dimensione adeguata.

Qualora una ricetta sia anche illustrata, tutto risulta essere meno complicato perché visivamente ci si orienta sul tipo di strumento da utilizzare per la misurazione. Non bisogna farsi ingannare neppure dai cucchiaini perché dipende dal modello, alcuni sono più profondi di altri, e questo può incidere sulla buona riuscita della ricetta.

Quando si acquistano particolari elettrodomestici come la macchina per il pane, il misurino per gli ingredienti è incluso così da garantire un risultato perfetto. Non bisogna sottovalutare l’importanza degli strumenti per misurare gli ingredienti, a volte, misurare “a occhio” crea dei disastri.

Qualora in casa non si hanno gli strumenti elencati, nei negozi di casalinghi si trova tutto il necessario, scegliendoli di buona qualità offrono una lunga durata nel tempo. Per avere un riferimento in base alle quantità si può dire che:

1 cucchiaino equivale a:

4 g. di zucchero

7g. di miele

5 g. di olio

5 g. di burro

5 g. di marmellata

4 g. di farina

4 g. di cacao

1 cucchiaio equivale a:

18 g. di riso

15 g. di burro

10 g. di olio

14 g. di margarina

15 g. di zucchero

15 g. formaggio grattugiato

1 tazzina equivale a:

30 g. di caffè

160 g. di

1 bicchiere equivale a:

130 g. di acqua

130 g. di vino

1 piatto equivale a:

colmo al bordo esterno 120 g. di pasta

colmo nel bordo interno 80 g.

raso nel bordo interno 60 g.

Fonte: Realsimple.