Dopo l’incredibile numero di talent e reality show sul mondo della cucina è finalmente arrivato un nuovo format interamente dedicato al beverage, più nello specifico alla preparazione dei cocktail e al mondo della mixology. Una vera e propria sfida di all’ultima goccia sarà il tema centrale di Mixologist, il nuovo talent sul bartending in onda tutti i giovedì su Dmax alle 22.50. Protagonisti di questa nuova sfida di Discovery sono Leonardo Leuci e Flavio Angiolillo, due veri fuoriclasse del mondo della miscelazione.

Mixologist nasce dalla collaborazione tra Discovery eCampari e, prodotto da YAM112003, ha come scopo quello di scovare un talento destinato a diventare un barman di successo attraverso un percorso formativo unico. Flavio Angiolillo e Leonardo Leuci nel corso delle 7 puntate attraversano l’Italia per scovare il barman più promettente: tra Milano, Bologna, Padova, Torino, Roma e Bari i due coach selezioneranno 2 ragazzi per tappa che avranno voglia di mettersi in gioco. Angiolillo nasce a Roma ma cresce in Francia e durante la sua carriera collabora con famosissimi chef del calibro di Alain Ducasse e Gordon Ramsay per poi avvicinarsi si avvicina al mondo della miscelazione quando inizia a studiare per diventare barman e iniziare a Milano la sua attività imprenditoriale. Leuci, invece, si innamora del mondo della miscelazione a 20 anni quando capisce che è quella la professione che gli darà la possibilità di conoscere culture diverse e viaggiare per il mondo. Proprio i due grandi nomi del bartending sono stati protagonisti di un evento unico realizzato in collaborazione con Campari che ha permesso ad alcuni giornalisti di diventare barman per una sera, dandogli la possibilità di scoprire i segreti più importanti di due cocktail d’eccellenza, il Negroni e l’Americano.

Galleria di immagini: Mixologist: le foto alla Campari Academy

Noi di Leonardo.it non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di vedere i due miti della mixology all’opera e nella splendida cornice della Campari Academy di Sesto San Giovanni abbiamo partecipato a una vera e propria sfida a suon di cocktail. Divisi in due squadre e giudicati da una vera e propria giuria, i partecipanti si sono messi alla prova preparando come dei veri barman due tra i più popolari, diffusi e soprattutto storici drink di sempre. Partendo dal Negroni, imparando le giuste dosi di Bitter, Vermouth e Gin, per poi arrivare a una speciale variante di Americano (l’Americano #30) creato con un mix di Bitter Campari, Vermouth e Chinotto, siamo riusciti a creare da veri professionisti entrambi i cocktail grazie ai suggerimenti e alle preziose spiegazioni di Leuci e Angiolillo. Ecco qualche prezioso minuto di lezione con Leonardo Leuci che ci spiega nello specifico la preparazione dell’Americano.

Mixologist- La sfida dei cocktail” rappresenta un’importante occasione per portare il mondo del bar al grande pubblico, attraverso il linguaggio diretto della tv e del talent show: un mix esplosivo che permetterà di approfondire contenuti inediti per il mondo della tv e di incuriosire chi non conosce questo mondo, svelando i segreti di una professione molto affascinante. Il Gruppo Campari riserva da sempre grande attenzione verso il mondo dei barman, grazie anche a Campari Academy che si pone come punto di riferimento per la formazione e la divulgazione della cultura del bere di qualità. Il ruolo dei bartender è molto importante perché rappresenta la naturale connessione tra il prodotto e il consumatore: per questo, il Gruppo Campari si fa promotore di una cultura del bere responsabile, incoraggiando i bartender all’adozione di comportamenti responsabili nei confronti della clientela, affinché possa gustare prodotti che esaltino al meglio la qualità dei singoli ingredienti.

Foto ufficio stampa