In una recente intervista Moby ancora un volta non risparmia le critiche verso le colleghe cantanti più quotate degli ultimi tempi.

Parlando di Britney Spears ha affermato che la sua musica è divertente ma non dovrebbe essere definita tale, così come quella di Kesha o Rihanna, nonostante la loro presenza in cima alle classifiche mondiali.

Galleria di immagini: Moby

Solo poco tempo fa Moby aveva affermato di essere incuriosito da Britney Spears come “essere umano imperfetto”, ora rincara la dose dichiarando che la musica pop contemporanea è troppo costruita, riducendola praticamente a una merce:

“È iper-produzione di prodotti aziendali. Non è realmente nemmeno una critica, ma penso solo che chiamarla musica sia un termine improprio”.

Secondo il cantante americano, infatti:

“La musica è qualcosa che trasmette emozioni in maniera diretta e interessante”.

L’artista, che ha raggiunto la fama mondiale nel 2000 grazie all’album “Play“, con oltre 10 milioni di copie vendute, spara a zero criticando un intero genere musicale:

“Si tratta di fabbricati. Lo apprezzo come fenomeno pop e alcune canzoni mi piacciono se le ascolto in un centro commerciale, ma non funziona come musica per me. […] Questa è solo pubblicità per le suonerie dei cellulari”.

Certamente le risposte delle dirette interessate non si faranno attendere.