Libertà al potere, sembrano aver gridato gli stilisti dalle passerelle autunno-inverno 2015/2016, e questo permette ora di spaziare in infiniti abbinamenti per inverno capaci di accontentare gusti ed esigenze più diverse: da completi bon ton a outfit all’insegna dei contrasti, a comandare è soltanto l’ispirazione del momento.

Ecco, allora, tra le tendenze autunno inverno10 possibili abbinamenti da copiare dalle sfilate di altrettanti guru dello stile.

Galleria di immagini: Moda, le foto degli abbinamenti per l'inverno

  1. Minidress minimal e cuissard: un grande classico che strizza l’occhio agli anni Sessanta. Sta bene un po’ a tutte, basterà soltanto giocare con le lunghezze di abito e stivale a seconda dell’altezza. Dior ha proposto l’abbinamento facendo sfilare stivali overknee lucidi da perfetta Barbarella con un miniabito che non concede nulla se non il camouflage stilizzatissimo del suo tessuto.
  2. Camicia bianca e abito senza maniche: anche qui, nulla di nuovo sul fronte tendenze. Si tratta di un evergreen bon ton adatto al giorno, per una riunione importante o un colloquio di lavoro a cui si vuole far bella impressione. Da Fendi la camicia bianca ha manica oversize a compensare l’assenza della manica nel minidress. Il bianco e nero molto glamour è spezzato dallo stivaletto multicolor e dalla handbag in suede.
  3. Tailleur gessato: mannish e femminile come pochi altri capi, il tailleur pantalone ha fatto il suo gradito ritorno. Perfetto da indossare con accessori preziosi che lo ingentiliscono. Givenchy lo rende delicato con un top ultrafemminile e trasparente e orecchini a cerchio oversize. Il tocco in più? Il tronchetto nero open toe.
  4. Gonna a pieghe, pussy bow, gilet e mocassino: un look da perfetta adolescente quello visto sfilare da Gucci. Alessandro Michele, però, stravolge la sua nerd grazie a tessuti e contrasti inaspettati.
  5. Colori pastello e tinte acide: rosa, celeste, verde e grigio perla. Prada scombina le regole e abbina colori pastello e tinte acide regalando soluzioni armoniose a scelte che sulla carta parrebbero improponibili. Adatto a chi non teme di osare.
  6. Dolcevita e gonna: anche qui, il più classico degli abbinamenti. Ideale per chi soffre il freddo ma non vuole rinunciare alle ultime tendenze. Da Stella McCartney, il dolcevita a coste in cachemire cammelo si abbina a una gonna a portafoglio che si concede solo grandi bottoni dall’ispirazione Seventy. La nota chic è data dal basco cammello dal richiamo parisienne.
  7. Lana e seta: femminile e sensuale come sempre, la donna di Twin Set ha fatto dell’utilizzo inusuale della seta una delle sue cifre stilistiche. L’abito in seta pastello è perfetto con il poncho ton sur ton. Per sdrammatizzare, l’anfibio nero portato con mini sock con fiocco nero.
  8. Righe e fiori: se si teme l’effetto ridondanza, meglio stare alla larga da questa proposta. Difficile però resistere alla proposta di Valentino, che al minidress floreale abbina un paio di stivali a fiori e a contrasto la tracolla Rockstud a righe. È importante non lasciarsi trasportare dall’entusiasmo: nessuna concessione a bijoux e fermagli per capelli.
  9. Jeans a zampa e mini cardigan: se insieme agli anni Cinquanta e Sessanta (con qualche incursione nei Novanta), quest’anno sono tornati (come ogni anno) gli anni Settanta, non potevano mancare i jeans a zampa d’elefante, declinati ora a vita alta. Niente di meglio che un golfino ultracorto, quasi a scoprire la pancia. Zara suggerisce un pantalone alla caviglia da abbinare a un tronchetto e un golf nero.
  10. Pelliccia e pants biker: eco fur, ça va sans dire, quella di Balmain per H&M. Il modello dai vaghi accenti Seventy si sposa in questo caso con un biker in suede. D’altronde, come grida da mesi il claim: lo stile francese incontra l’urban chic. Solo da copiare, perché tutti i capi della collezione sono andati subito esauriti.