Le sfilate parigine dedicate alla Moda Autunno Inverno 2016-2017 volgono al termine: è tempo di tirare le somme e intravedere quali saranno le tendenze che spopoleranno il prossimo anno nelle vetrine delle nostre città.

Tra accessori strani e bizzarri, tubini surrealisti, look sperimentali, capelli futuristi, gli stilisti accorsi nella Ville Lumière ancora una volta dimostrano tutta la loro creatività e la loro voglia di stupire. Eppure, al di là delle provocazioni di Rick Owens, gli eccessi sono quasi ovunque messi al bando, a cominciare dalle stesse sfilate, che sembrano abbandonare costruzioni e set immaginifici per tornare a location più sobrie e funzionali alla performance stessa.

Galleria di immagini: Moda Autunno Inverno 2016-2017, le tendenze

Vediamo allora dieci tendenze suggerite dalle sfilate del prêt-à-porter della Moda Autunno Inverno 2016-2017.

  1. Dolcevita: aveva spopolato lo scorso anno, torna, soprattutto da Valentino, anche nella prossima stagione fredda. Si declina a coste, attillato, oversize, da indossare sotto abitini di tulle come una perfetta ballerina.
  2. Piumino: sarà il grande protagonista nelle strade cittadine più fredde. Corto, lungo, oversize, saranno molteplici le variazioni. Da tenere d’occhio le tante proposte di Stella McCartney e il modello dorato della collezione Andreas Kronthaler by Vivienne Westwood.
  3. Denim: immancabile nel guardaroba, da Chanel si sposa mirabilmente con il rosa shocking, si trova inserito nelle jacket di tweed, negli stivali, nei guanti e nelle borse.
  4. Scarpe a punta: la più classica delle décolleté torna a gran voce, soprattutto declinata con il più femminile dei tacchi, quello a spillo. Chi sperava di averle per sempre archiviate con il nuovo millennio resterà deluso. Inutile lamentarsi della loro scomodità.
  5. Gonna a vita alta: il modello a tubo e la lunghezza midi sono le più gettonate. Dior ne fa un cavallo di battaglia, abbinata a morbide bluse di seta.
  6. Velluto: si è visto molto anche a Milano, soprattutto da Giorgio Armani che al velluto ha dedicato l’intera collezione prêt-à-porter. Parigi non è da meno. Givenchy ironizza con tailleur portati con il bomber e pantaloni al ginocchio.
  7. Fiocchi: sono comparsi spesso nelle passerelle parigine, sia accennati che stilizzati, come da Chanel o Valentino, sia in dimensioni extra large, come da Maison Margiela. Si candidano a essere il segno forte degli outfit del prossimo autunno inverno.
  8. Tailleur: morbidi, di velluto, di tessuto jacquard, animalier, rosa shocking o con giacca tuxedo rivisitata. Sarà un must have, adatto al giorno e declinabile per la sera grazie ad accessori ad hoc.
  9. Animalier: una tendenza che non accenna a tramontare; da quando ha fatto la sua comparsa in una collezione di Dior degli anni Cinquanta ad oggi è la fantasia più gettonata e più versatile. Kenzo la sfrutta virandola con l’oro, in un tailleur dal taglio maschile davvero ultra chic.
  10. Mantella: da portare al posto del cappotto, è il capospalla di stagione. Può essere da giorno, da sera, di suède o in puro cashmere, come quello splendido di Chloé, in tinta unita o con decori folk.