La collezione primavera-estate Junior di Paul Smith riprende i grafismi e la semplicità delle sfilate. Lo stilista riprende i suoi tipici codici stilistici: stile dandy, tipicamente british, cuciture a contrasto, serigrafie originali e fodere con fantasie inaspettate.

A suo agio in jeans quanto in abito, il bambino Paul Smith Junior è un piccolo esploratore urbano, fan dei giochi di costruzione. Colori cittadini, come il grigio e il nero, sono esaltati da tracce di giallo fluo e blu acciaio. Poi c’è lo “spirito libero” che adora le zebre, simbolo identificativo del brand, e tutti gli altri animali della savana. Per questo è pronto a cavalcare le dune indossando pantaloni cargo, T-shirt stampate e giacca sahariana.

La collezione per la bimba, invece, s’ispira al musical “Demoiselles de Rochefort”: protagonisti vestitini caratterizzati da ricami inglesi e abitini in mousseline rosa. Non mancano capi in denim, camicie tempestate di piccole stelle, T-shirt con stampe molto femminili, dalla finta collana alle ballerine.

Infine, sia per lui che per lei, scarpe da barca, ballerine, sandali, costumi da bagno e comodi body per i piccolissimi. Ecco le immagini della collezione:

Galleria di immagini: Moda bambini estate 2013: Paul Smith, semplicità e grafismi