La moda capelli dell’inverno 2010 ha visto il grigio come il protagonista della nuova tendenza colore. Presentato con un po’ di timidezza, è stato colto al volo da Lady Gaga che ne ha fatto subito un segno di riconoscimento, indossandolo con classe e originalità. Ed è diventato subito trend.

Tra i tanti nuovi tagli e look e le innumerevoli colorazioni di capelli alle quali i parrucchieri devono mettere mano, il grigio sicuramente è quella inevitabile. Ogni donna e uomo, prima o poi, deve fare i conti con una ricrescita che presenta svariati capelli bianchi e grigi, segno inequivocabile del passare del tempo e della perdita di pigmentazione dei nostri capelli. Gli stratagemmi per nasconderli sono tanti, ma forse è ora di sfoggiarli con orgoglio. Del resto le nostre nonne e bisnonne, al primo accenno di fili argento, raccoglievano la capigliatura in un elegante chignon. Quanti di noi hanno trascorso ore di fiabe e racconti a pettinare i capelli della nonna, raggi di luna nel buio della stanza, che lei portava con classe e bon ton.

Ora finalmente anche la moda arriva in soccorso di noi donne; ad aprirci la strada le star della musica, quali Pink e Lady Gaga, e del fashion quale l’editor inglese di Dazed & Confused, la bellissima Katie Shillingford, che si è presentata in redazione con i capelli bianchi sfumati di grigio-nero. Un particolare che non è passato inosservato: molte le modelle che ne hanno seguito l’esempio, come Pixie Geldof o la statuaria Kristen McMenamy. Diventando ben presto il colore must delle sfilate di moda e dei servizi fotografici, il grigio si prende una sonora rivincita su tutti.

A introdurlo ci aveva provato nel 2006 Sofia Coppola con le parrucche del film

Marie Antoinette, cercando di riportare in vita una colorazione che possiede radici lontane nel tempo e già in voga alla corte del Re Sole. Un timido accenno l’aveva fatto anche la fashion blogger più famosa, Tavi Gevinson che, a soli 11 anni, si era colorata di grigio la capigliatura a caschetto. Ora finalmente il grigio è stato ufficialmente sdoganato, e le donne potranno finalmente liberarsi dall’ansia della colorazione lasciando spazio alla comodità e allo scorrere del tempo. Magari le fashion victim potranno anticiparlo con tinte ad hoc, più argenteo per le giovani e virante all’antracite per le signore. In questo caso meglio affidarsi alle mani sapienti di un parrucchiere, che potrà prima decolorare e poi tingere i capelli, oppure procedere attraverso la tecnica della ripigmentazione. Utilizzando e prediligendo prodotti che abbiano cura di nutrire e idratare il capello, per evitare che si squami creando l’effetto crespo.

In commercio esistono shampoo e balsami utili per mantenere inalterata la loro lucentezza evitando l’antiestetico riflesso giallo, oppure maschere arricchite di oli naturali e vitamine, infine spray anti-crespo che servono per tenere in ordine la chioma.