La stagione calda mette a dura prova moda e stile: tra la sudorazione e l’abbigliamento ridotto, sono tanti i problemi che si annidano negli outfit, specialmente per chi desidera essere sempre perfetta al 100%: esistono per fortuna dei piccoli trucchi per sopravvivere all’estate.

Si tratta di stratagemmi, ma anche di rimedi naturali, in grado di dare una svolta ai piccoli o grandi momenti di impasse in cui ci si può trovare in varie occasioni.

Vediamo, allora, 7 trucchi per sopravvivere all’estate senza rinunciare a moda e stile.

  1. Reggiseno a prova di corsa. L’estate è la stagione dell’allenamento all’aria aperta, delle corse al parco, sul lungomare, ma anche delle serate nelle discoteche in spiagge. In tutte queste occasioni è necessario che il reggiseno aderisca al meglio, per essere perfette ma anche per stare molto comode. Se il vostro reggiseno preferito ha perso un po’ di elasticità, o se volete essere proprio sicure che non si muova, utilizzate una graffetta per unire le due spalline dietro la schiena: si formerà così una X, e il reggiseno resterà fermo al suo posto per tutto il tempo necessario.
  2. Rendere comodi un paio di sandali nuovi. I sandali nuovi possono essere un vero tormento nelle serate estive: potete però allargarli leggermente con questo metodo. Mettete i calzini ai piedi e infilateli nel vostro nuovo paio di sandali o scarpe. Utilizzate il calore del phon sulla scarpa per scaldarla, affinché la pelle o il tessuto cedano. Infine, camminateci un po’ e vedrete che saranno perfette per la prossima occasione.
  3. Addio al mal di piedi da tacchi alti. Questo trucco può apparire bizzarro, ma funziona: riunite con un nastro o cerotto insieme il terzo e il quarto dito di ogni piede, perché questo contribuirà ad alleviare il dolore e diminuire la pressione quando si indossano i tacchi. Tra quelle due dita, infatti, c’è un nervo che dare molto dolore se troppo stimolato.
  4. Pulire le sneakers bianche. Bellissime, versatili e ultra trendy, le sneakers bianche hanno un solo difetto: si sporcano subito. Per pulirle prima di uscire di casa acquistate una delle tante “gomme magiche” in commercio tra i detersivi, spugne per cancellare le macchie. Bagnate la gomma con acqua, passatela sulle macchie e asciugate con un tovagliolo di carta.
  5. Rimuovere le macchie di sudore dalle t-shirt bianche. Le magliette bianche sono le prime a macchiarsi e ingiallire a causa dell’abbondante sudorazione estiva. Provate a rimuovere l’alone mescolando in parti uguali acqua e succo di limone e spruzzando la soluzione sulle macchie. Strofinate delicatamente, lasciate agire un’ora in ammollo e lavate in lavatrice come di consueto. In alternativa lasciate le t-shirt bianche in ammollo con acqua e un’aspirina sciolta per una notte. Lavate poi in lavatrice come di consueto.
  6. Utilizzare gli antitraspiranti. Gli antitraspiranti sono particolarmente utili in occasioni in cui si vuole essere perfette. Forse non tutti sanno, però, che hanno bisogno di diverse ore per agire. Se dovete prepararvi al mattino applicatelo sotto le ascelle di notte, quando la pelle è più secca e le ghiandole meno attive. Così bloccheranno al meglio l’umidità.
  7. Contro la pelle del viso lucida. L’antitraspirante si può applicare anche sul viso (chiaramente senza abusarne). Tamponatelo con una velina sulla zona T e sugli zigomi per scongiurare l’effetto lucido.