La moda estate, complice l’aspetto più radioso e le ore trascorse all’aria aperta, permette di giocare molto più di quella invernale con combinazioni da provare con grande libertà e un pizzico di autoironia.

Con un occhio attento alle tendenze di stagione e consapevoli del proprio fisico, si possono sperimentare outfit che mescolino ispirazioni diverse e abbinamenti inusuali.

Galleria di immagini: Moda estate 2016, le foto delle combinazioni da provare

Ecco una lista di 10 combinazioni da provare, adatte a tipologie femminili differenti.

  1. Lingerie a vista: è un tormentone per star e starlette, che fanno a gara nel mostrare indumenti intimi durante red carpet. Eppure può essere una delle combinazioni da provare anche per le comuni mortali. Si può indossare un reggiseno di pizzo, rigorosamente senza ferretto, come visti tra le collezioni di Intimissimi, sopra una semplice t-shirt bianca. Outfit non adatto a fisici curvy, che rischiano di apparire volgari, e a over 30.
  2. Canottiera e jeans: un abbinamento che non ha nulla di particolarmente originale, a meno di scegliere una canottiera molto femminile e sensuale, come se ne trovano in seta da La Perla, da portare con il più maschile dei jeans, quel Levi’s 501 che quest’anno ha conosciuto una seconda giovinezza. È un look aggressivo, da osare solo se si è molto sicure di se stesse. Può essere sdrammatizzato da un paio di sneakers e una felpa o enfatizzato da décolleté e blazer.
  3. Fantasie a contrasto: come dare un nuovo senso alla gonna a ruota con le righe di Twin-Set by Simona Barbieri? Abbinando una t-shirt con i cuori, come quella, deliziosa, di Saint Laurent. Si attualizza in questo modo un trend Fifties che sta bene a silhouette differenti. Per le giovanissime sono perfette espadrillas rosse e una fascia colorata in testa.
  4. Minigonna e frange: da tempo protagoniste di borse e giacche in stile country, le frange sono un must di stagione che Blue Les Copains declina in modo bon ton su un top rosso fuoco, perfetto con la mini in denim di Gucci, ricamata. Anche in questo caso, meglio per fisici asciutti e giovane età.
  5. Crop top e coulotte: addominali tonici e gambe lunghe possono osare due must di stagione decisamente off limits per chi non ha grande passione per la palestra. Anche le più longilinee faranno fatica a vedersi particolarmente slanciate, ma potranno sfoggiare due capi che probabilmente dal prossimo anno torneranno in fondo al guardaroba.
  6. Taffettas e pelle: nelle serate più fresche, perché no? L’abitino bianco di Fendi, un tripudio di leggerezza, lavorato a laser per dare effetto pizzo, trova nella giacca da biker rosa di Zara un contrasto divertente, da osare anche in situazioni più formali.
  7. Jumpsuit e sabot: il denim della jumpsuit cortissima di Primark trova contrasto e completamento insieme nel sabot in stampa di pitone di L’Autre Chose. Un outfit capace di allungare la figura e aiutare le gambe a sembrare più slanciate. Vietato a chi ha superato gli anta.
  8. Righe bon ton: che c’è di meglio per mettere in evidenza il top a righe coloratissime di Missoni di un paio di pantaloni in lino bianco di Max Mara? Look perfetto per l’ufficio e da sfoggiare poi a un aperitivo con le amiche, adatto a tutti i fisici e a tutte le età.
  9. Plissé e spalle scoperte: la gonna plissettata è un altro must di stagione. Deliziosa quella di Hugo Boss, molto indicata per chi non gode di molte forme. I volants del top con spalle scoperte creano una ricchezza di linee che non potrà che appesantire la silhouette, per questo è bene lasciare alle più magre l’abbinamento.
  10. Maxidress e tracolla: fa tanto anni Settanta l’abito in stampa georgette di Michael Kors, da portare con lo spacco profondo e la tracolla preziosa di Valentino della collezione Kimono 1977, dai colori pastello con ricami di fili e perline. Un modo di stemperare l’abito, uscendo dal cliché degli accessori in cuoio per dare risalto alla stampa in georgette. Inusuale ma da provare.