Dal Giappone, terra dove tradizione e innovazione viaggiano a braccetto, arrivano fino a noi bagliori luminosi di scintillante novità. A farci da guru in fatto di tendenze la DJ più amata d’Italia, nonché la rapper per eccellenza: La Pina. L’icona del panorama radiofonico per i fedelissimi di Radio DeeJay, e non solo, è volata fino in Giappone per seguire il contest mondiale di breakdance Red Bull Bc One.

Dalla terra del Sol Levante, esattamente da Tokyo, conduce in diretta ogni giorno sulle frequenze di Radio DeeJay, con la partnership di Diego che coordina e cesella dalla sede di Milano. Mentre lei, in piena notte causa fuso orario, con il supporto dell’amica di redazione Valentina e con la presenza di vari guest locali, ci parla delle stravaganze nipponiche.

Fashion addicted quali siamo, specialmente di tutto ciò che è strano e bizzarro, pendiamo totalmente dalle labbra della trendsetter tatuata. E allora via libera al pelouche, utilizzato ovunque e su ogni superficie. E in particolare nell’intimo.

Si avete capito bene, lingerie effetto orsetto di peluche: reggiseni, perizomi, slip e babydoll, che le nippon girl indossano anche per andare in spiaggia, come vere Pin-Up anni ’50. Prezzi accessibili e abbastanza abbordabili, ma forse con qualche problema per le taglie non propriamente europee.

Ma non finisce qui, dal suo blog ci parla anche di oggetti particolari e accattivanti, scovati girovagando per i più disparati quartieri di Tokyo. Ad esempio la pistola con ventosa aspira punti neri, oppure le cigla finte per rendere più europei gli occhi delle giapponesi. Oggetto di culto per una generazione di donne che vogliono abbandonare la forma a mandorla anche attraverso la chirurgia plastica.

Tra le mille curiosità, una serie di articoli per il benessere fisico: i guanti per l’auto-massaggio delle mani, la sciarpa che massaggia il collo e aggeggi dalla forma incomprensibile per il benessere e la pulizia del viso. E ancora: asciugacapelli dai mille colori, capaci di curare e ristrutturare capelli sfibrati, oppure specchietti dalle tonalità e dalle forme più disparate da riporre in borsetta per ogni uso. Ma non finisce qui: questo è solo l’inizio delle novità made in Japan, il viaggio della deejay proseguirà anche nei prossimi giorni. Seguiremo La Pina e tutti i suoi spostamenti dalla frequenze della radio e dal suo blog.