Balconcino, microfibra, sportivo, sexy. Il reggiseno è un capo onnipresente nell’armadio di ogni donna, per la quale rappresenta spesso uno strumento di bellezza e seduzione. Le ultime tendenze della moda, invece, sembrano aver decretato la fine di questo eterno e irrinunciabile capo intimo.

A mettere al bando reggiseni e simili è stata la passerella della Fashion Week berlinese, all’insegna delle trasparenze e del vedo non vedo. Sfogliando le riviste modaiole recenti, tuttavia, scopriamo che forse l’era del reggiseno è finita già da un pezzo, e a decretarne lo stop sono proprio molte delle protagoniste VIP del gossip internazionale, senza dubbio più audaci delle modelle che hanno sfilato in questi giorni nella città tedesca.

Dalla giunonica Kim Kardashian, che sembra non aver bisogno di alcun sostegno per il suo seno da pinup, alle nostrane Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis, entrambe prive di questo accessorio alle première dei cinepanettoni natalizi che le hanno viste protagoniste.

E se Britney Spears e Lindsay Lohan rinunciano al reggiseno per apparire più trasgressive, moltissime donne le seguirebbero volentieri per sentirsi più comode e libere nei movimenti. Ma diciamo la verità, non tutte possono permettersi di far intravedere il proprio seno, magari reduce da mesi di allattamento o non proprio perfettamente sodo.

In controtendenza, invece, c’è chi ha brevettato la nuova coppa L dedicata alle maggiorate che fanno addirittura fatica a trovare lingerie adatta alle proprie curve: si tratta della nuova linea Alana Bra ideata dalla “Bravissimo”, rigorosamente made in England.

Galleria di immagini: Berlin Fashion Week