La stagione calda si avvicina, è quindi il momento di iniziare a pensare agli abiti corti di tendenza proposti per la Moda Primavera Estate 2016: aprite il vostro armadio guardaroba e controllate se siete al passo con i trend. In caso contrario, in base all’occasione e soprattutto al budget, potete rimediare rivolgendovi alle tante proposte in commercio, dalle aziende low cost alle maison con le loro collezioni prêt-à-porter e haute couture.

Gli abiti corti, infatti, fanno subito primavera (ed estate), e non possono quindi mancare tra gli outfit non solo delle fashion victim, ma delle amanti della moda e dello stile in generale. Che sia un classico tubino, un abito svasato per nascondere i fianchi un po’ larghi o un modello largo perfetto anche per chi indossa il premaman, il vestito corto può stare bene a tutte, basta scegliere quello giusto per forme e colore.

Galleria di immagini: Primavera Estate 2016: gli abiti corti di tendenza

Vediamo, allora, tra le proposte della Moda Primavera Estate 2016, gli abiti corti di tendenza che non possiamo lasciarci sfuggire, divisi in tre grandi trend, “Stampe”, “Pizzo” e “Minimal”.

  • Stampe. Tra le stampe più amate della primavera non possono certo mancare i fiori, simbolo della bella stagione e del risveglio della natura dopo il periodo invernale. Delicati e leggeri quelli dell’abito a maniche lunghe di Zara e quelli di Elie Saab, che abbina l’abito a dei calzari romani alti fin quasi il ginocchio. Quello di Stella McCarney è un prato di margherite in fiore su un abito destrutturato; ultra romantico Giambattista Valli con la creazione Haute Couture rosa con maniche a sbuffo, mentre Schiaparelli ha scelto un altro prodotto della natura per i suoi abiti, gli ortaggi. Tra gli effetti, poi, non mancano le righe orizzontali: multicolor per Elie Saab, ricamate in paillette nella collezione dedicata al malva da Giorgio Armani Privé. Presenti, infine, ancora a cavalcare il trend hippie chic, le stampe di ispirazione Seventies, come se ne trovano da H&M.
  • Pizzo. Il pizzo è un grande protagonista delle ultime belle stagioni, con la sua grazia e la sua sensualità, declinato principalmente in bianco o nero, a tinta unita, e ravvivato da accessori colorati. In commercio proposte davvero per tutte le fasce di prezzo, dall’abito H&M a maniche corte, disponibile in nero, verde kaki e prugna scuro, e da quello in merletto guipure di Zara, con lampo davanti, alle nere trasparenze seduttive di Maison Margiela e Elie Saab e alla romantica giovane tra balze bianche vista da Chanel.
  • Minimal. Il minimal, poi, ha il suo peso, in parte anche per l’ispirazione che viene dagli anni Sessanta Settanta con le linee dritte e pulite dei minidress. Lo propongono Stella McCartney e Carolina Herrera (nelle tonalità del rosa più trendy), ma anche Zara con l’abito dallo scollo Halter. Sempre da Zara arriva il modello a tunica, portato come fosse la parte superiore del pigiama di lui, perfetto per un look sexy ed ammiccante. E se il minimal non fa per voi? C’è sempre Atelier Versace, of course.