Tracolle, handbag, zaini e modelli a spalla: anche per la primavera estate la lista per le borse must have è stata stilata. Se da una parte non tramonta il primato della tracolla, dall’altra trionfano citybag versatili da utilizzare nella vita di tutti i giorni dalla mattina fino alla sera.

I colori più in voga? I toni polverosi del celeste chiaro, del rosa e del grigio, che caratterizzeranno molte delle borse della stagione calda, ma anche tinte più accese come il giallo buttercup. Sul fronte materiali si va dalla pelle alla rafia, dal suede fino al cotone, il denim e la lavorazione crochet. Le proposte, insomma, sono davvero tante, capaci di accontentare gusti diversi e soddisfare differenti esigenze.

Galleria di immagini: Primavera estate 2016: 10 borse must have

Tra gli svariati modelli, ecco una lista delle 10 borse must have che si candidano a diventare le it-bag della primavera estate 2016.

  • Dionysus Bag di Gucci: dopo il lancio della Dionysus Milan, Alessandro Michele presenta un’intera collezione di borse Dionysus in edizione speciale dedicate ad altre otto città del mondo. Come la Dionysus Milan, i nuovi modelli rappresentano l’evoluzione della Dionysus della maison e, insieme, formano una collezione esclusiva. Viene realizzato solo un numero limitato di modelli per ogni città, che sarà disponibile unicamente presso i flagship store Gucci situati a Roma, New York, Londra, Parigi, Shanghai, Hong Kong, Tokyo e Dubai, oltre a Milano. La nuova borsa è realizzata nel tipico tessuto GG Supreme, interpretazione moderna del motivo GG di Gucci, su cui vengono apposti i decori. Speciale la chiusura con motivo a doppia testa di tigre, che celebra il dio greco Dioniso, che secondo la mitologia si trasformò in tigre per trasportare una giovane ninfa attraverso il fiume Tigri, a cui diede il nome.
  • Petite Malle di Louis Vuitton: l’esclusivo motivo palme di questa affascinante Petite Malle riflette appieno la solarità dello spirito californiano della collezione Cruise 2016. Disegnata personalmente da Nicolas Ghesquière, è perfetta da abbinare alle creazioni di prêt-à-porter. In edizione limitata, può essere indossata a tracolla o – di sera – come una pochette. Ispirata ai tradizionali bauli della Maison, la prima versione, presentata in occasione della Paris Fashion Week all’interno della collezione autunno inverno 2014-2015, è diventata subito una it-bag, grazie al suo stile decisamente senza tempo.
  • Zaino Chanel: di ritorno, direttamente dagli anni ’90 con qualche tocco moderno, lo zaino è uno dei trend di stagione. Karl Lagerfeld per la collezione Crociera 2016 lo propone, tra gli altri, in seta e pelle multicolor e borgogna.
  • Naomi di Michael Kors: la versione estiva della celebre totebag di Michael Kors è in paglia e cucitura in cuoio, accompagnata dal logo dorato ormai divenuto celebre. Spaziosa e comoda è la compagna perfetta per una giornata in città a fare shopping o per un abbigliamento easy da spiaggia.
  • A di Max Mara: dedicata ad Amy Adams, la A Bag è creata con morbidi pellami di altissima qualità e prodotta interamente in Italia in specializzati laboratori toscani. Caratterizzata da una forma rettangolare leggermente arrotondata, dalle proporzioni perfette, dalle impunture a vista e da una fibbia-scultura, questa nuova borsa è disponibile in tonalità neutre che spesso ricorrono nelle collezioni Max Mara. Un’esclusiva edizione limitata di 300 pezzi, ognuno singolarmente numerato, è disponibile nei flagship Store Max Mara. Realizzata in cervo nel colore blush, tonalità preferita dall’attrice e da lei pensata appositamente per la borsa. Amy Adams ha scelto anche il bordeaux della fodera interna a contrasto con il delicato colore dell’esterno.
  • Tracolla di Valentino: la tracolla con catena B-Rockstud Valentino Garavani in vitello con ricamo di elementi in pelle multicolore trova nelle farfalle il suo tratto distintivo. Un dettaglio decorativo estremamente complicato, ricco e articolato che dimentica sia le borchie pressocché onnipresenti nelle ultime collezioni, sia la linearità di borse troppo classiche.
  • Mini Falabella in denim di Stella McCartney: diventata in pochissimo tempo un must da aggiungere al proprio guardaroba, è realizzata in assoluto rispetto del genere animale, in linea con le politiche cruelty free della McCartney. Per questa primavera 2016, la versione da tenere sott’occhio è quella in denim, con motivo a stelle.
  • Dotcom di Fendi: l’ultima arrivata in casa Fendi, progettata da Silvia Venturini Fendi, si rivolge a donne dai ritmi frenetici, che si dividono tra smartphone, riunioni, pranzi di lavoro, tutte attività da affrontare munite del nécessarie. Persone che vogliono borse non troppo ingombranti, in grado di contenere qualsiasi oggetto e possibilmente versatili, da accompagnare al look quotidiano come all’outfit sofisticato, per serate nei locali di tendenza. Il modello, dalle forme lineari, semplificate al massimo, è realizzato con pellami di prim’ordine e la consueta, maniacale cura per i dettagli capaci di attirare l’attenzione in un istante, come la borchia circolare in metallo sotto il logo Fendi Roma, che rimanda al nome stesso del modello (l’unione di “punto” più la sigla “com” frequente nei siti web).
  • Maxi Strap Bag di Marni: la shopping in vitello sfoderato, contraddistinta dalla tracolla oversize in morbida nappa e impreziosita da dettagli in ottone dorato, viene proposta nelle varianti accese del blu e del giallo primario, o nei più classici verde muschio e nero. Un accessorio dallo spirito moderno che si candida a divenire a breve uno degli oggetti del desiderio della prossima primavera.
  • Tracolla di Tod’s: tra i tanti modelli minimal chic con patta di chiusura sempre in toni pastello proposti da Alessandra Facchinetti per la collezione PE 2016, la tracolla dalle forme ricercate, preziose e chic, realizzata solo in materiali di prima qualità. È in morbida pelle di vitello con inserti in pelle a contrasto, dettagli in metallo e strass. Chiusura in metallo.