Tess Holliday è una ragazza di 29 anni e, nonostante la sua taglia 52, ha sfondato nel mondo della moda americana. Con milioni di follower su Instagram, Tess è la prima modella plus-size che, sfoggiando con orgoglio il suo corpo formoso, è diventata famosissima spopolando soprattutto sulle piattaforme social.

Purtroppo c’è chi non la pensa così tanto da pubblicare su Facebook un lungo post in cui si è lasciato andare a critiche ed insulti gratuiti:

Odio questa stron*a. È okay essere un po’ sovrappeso…si può essere lo stesso forte e in salute. Ma non si può essere obesi a quei livelli e sani. Spero che tutti smettano di parlare del ‘body shaming‘ (la presa in giro dei corpi non “perfetti”, nota del redattore) e capiscano la differenza tra l’accettazione di diverse tipologie di corpi e dei difetti naturali e questo tipo di cose che che porta inevitabilmente a problemi di salute seri e cronici come diabete, malattie del cuore e problemi alle articolazioni”.

L’utente web conclude così con altre offese, utilizzando toni duri ed inquisitori:

“Questa stron*a assomiglia a dieci pacchetti di gomme masticati infilati in un copri dito. Pensi che sia sexy e degno di ammirazione? Bene, muori lentamente e smetti di dire a donne giovani che possono marcire grasse e orgogliose insieme a te perché è ‘segno di forza’. Non è orgoglio e non è femminismo. È incentivare una vita piena di malattie“.

Ma Tess non le manda di certo a dire e ha colto subito l’occasione per rispondere al post e a tutti gli haters che appoggiano considerazioni tanto cattive:

“Cari critici: prendere in giro il mio corpo non vi renderà mai una persona migliore. Non riempirà mai il vuoto che sentite dentro di voi né i problemi che avete con la vostra immagine riflessa nello specchio. Il problema vero non è che io sono grassa, o che io porti la taglia che porto, è che voi siete spaventati di vedere qualcuno che è felice E grasso. Non ho bisogno di essere “aggiustata” perché non sono io quella che sono rotta. La storia ha dimostrato che l’odio non è mai la risposta…Chiudete la vostra bocca e aprite il vostro cuore”.