Novità da ieri 1° ottobre 2012: le modifiche alle tabelle dei tributi speciali catastali e delle tasse ipotecarie.

Lo ha comunicato l’Agenzia del Territorio con la circolare n. 4 del 28 settembre 2012: l’articolo 6 del decreto legge n. 16 2012, convertito con modifiche dalla legge n. 44/2012, ha introdotto delle novità per l’accesso alle banche dati ipotecaria e catastale.

La nuova Tabella dei tributi speciali catastali, che si applica da ieri 1° ottobre 2012, prevede il pagamento per la consultazione degli atti del catasto e nuove tariffe per la presentazione degli atti di aggiornamento catastale. Quindi, bisogna pagare un tributo speciale per la visura di atti catastali e per ogni consultazione.

Le tariffe: per la visura degli atti cartacei 5,00 euro, per ogni richiedente e per ogni giorno o frazione; per la visura per immobile degli atti censuari e della cartografia da base informativa 1 euro per ogni identificativo catastale richiesto; per ogni altro documento, compresa la visura per soggetto: 1 euro per ogni 10 unità immobiliari o frazione di 10.

Si pagano anche le visure con esito negativo: 1 euro per ogni visura stampata. Le visure degli elaborati catastali sono esenti dal pagamento di tributi.

Modificata anche la Tabella delle tasse ipotecarie: per il rilascio dell’elenco soggetti si pagano 0,15 euro per ogni soggetto compreso nell’elenco stesso.

Sono gratuite le visure e le ispezioni personali, che vengono rilasciate, in catasto, all’intestatario degli immobili e all’attuale titolare della proprietà o di altro diritto reale di godimento sul bene, per le ispezioni sui registri immobiliari.