Per allietare una bella serata estiva fra amici, ma anche per un aperitivo frizzante, soprattutto se amate la menta, il mojito fa proprio al caso vostro.

Per prepararlo occorre:

 

50 ml di rum

Angostura

Zucchero di canna

Menta

Lime

Soda

Ghiaccio tritato

 

Per prima cosa procuratevi un pestello e un bicchiere alto e spesso, mettete nel bicchiere le foglie di menta e lo zucchero di canna e cominciate a pigiarlo con lo strumento, si sprigionerà così l’odore della menta.

Aggiungete in un secondo momento il succo di lime e moltissimo ghiaccio.

Unite il rum facendolo cadere sul ghiaccio, un paio di gocce di angostura e mischiate il tutto, unite se volete una spruzzo di soda.

Guarnite con qualche fogliolina di menta fresca.

 

Il mojito, oltre ad essere un must dell’estate è anche un cocktail storico: la leggenda racconta che il primo mix di menta e alcool sia stato utilizzato dai pirati dei Caraibi, per combattere dolori addominali.

Il Mojito era uno dei cocktail preferiti da Ernest Hemingway, insieme al Daiquiri (“Mi mojito en La Bodeguita, mi daiquiri en El Floridita”).

 

Esiste anche una versione analcolica del mojito, si tratta di una preparazione simile all’originale tuttavia senza l’aggiunta del rum che si sostituisce interamente con la soda.

Esiste poi una variante molto utilizzata in spagna dove al posto della soda si aggiunge del succo di ananas.