La chiesa si apre ai nuovi mezzi di comunicazione e lo fa con un’iniziativa innovativa e senza precedenti. La proposta parte dalle monache di clausura del convento la Croce di San Casciano, in Val di Pesa (Fi).

Le clarisse sono un ordine religioso che ha fatto voto di clausura, per cui non posso uscire dal convento o avere contatti con il mondo esterno. Ma oggi i tempi sono cambiati, lo sanno bene le clarisse di San Casciano che hanno attivato un sito Internet che permette loro di comunicare, sia pure virtualmente, con il mondo esterno.

Maria Fernanda Dima, la badessa del monastero, spiega così l’iniziativa:

Riconosciamo l’importanza della comunicazione nel mondo di oggi che la cultura contemporanea ci offre e che la stessa Chiesa incoraggia a usare, ovviamente nel rispetto dei ruoli e della missione che ogni istituto religioso svolge.

Il sito dà la possibilità di conosce il monastero: la sua collocazione geografica e l’origine storica, ma soprattutto permette al visitatore di conoscere più da vicino come si svolge la vita quotidiana e spirituale delle monache di clausura.

L’Home Page è divisa in sezioni, troviamo l’area dedicata alla preghiera, ai canti, alle iniziative, ma soprattutto un area contatti grazie al quale è possibile, per chi lo volesse, mettersi in contatto e comunicare con le monache.

Forse non avremo di fronte delle monache estroverse come quelle viste in Sister Act, in ogni caso possiamo dire che queste suore sono riuscite a sfruttare in mondo intelligente i nuovi mezzi di comunicazione per far conoscere il loro pensiero. Voi cosa ne pensate?