Con la chiusura del secondo turno dei gironi eliminatori, il Mondiale di calcio femminile, che si sta giocando in Germania, entra nel vivo e arrivano così i primi verdetti che sembrano confermare le previsioni della vigilia. La seconda fase del torneo, per come si sta configurando, vedrà confrontarsi il meglio del calcio femminile in sfide di un certo fascino e tradizione.

La seconda giornata della fase a gironi ha regalato i primi verdetti nel Gruppo A, dove hanno staccato il biglietto per i quarti di finale sia le campionesse in carica della Germania che le ragazze della Francia, prime a pari merito a quota sei punti e attese nella giornata di domani dallo scontro diretto che sancirà la vincitrice del girone. Le tedesche hanno conquistato il passaggio del turno grazie al successo per 1 a 0 contro la Nigeria, mentre le transalpine hanno strapazzato per 4 a 0 il Canada di Carolina Morace, che saluta così la rassegna mondiale non prima di aver giocato l’ultima e inutile partita contro le africane.

Situazione un po’ più fluida nel Gruppo B, dove a conquistare il passaggio del turno è stato il Giappone, vittorioso per 4 a 0 sul Messico nell’ultimo incontro giocato, mentre si contendono il secondo posto l’Inghilterra e il Messico, con la prima favorita dalla classifica che la vede a quota 4 punti rispetto all’unico punto delle centroamericane.

Nel Gruppo C i giochi sono ormai conclusi per USA e Svezia, entrambe a 6 punti e intente a giocarsi la conquista del primo posto nel girone nell’ultima sfida, mentre tornano a casa senza aver mostrato grandi cose la Colombia e la Corea del Nord, sconfitte sabato rispettivamente per 3 a 0 dagli USA e per 1 a 0 dalla Svezia.

Nel Gruppo D la situazione vede in prima posizione e già qualificata al turno successivo una delle grandi favorite della vigilia: il Brasile che si trova a quota 6 punti, mentre Australia e Norvegia, entrambe a 3 punti, si giocheranno il tutto per tutto nell’interessante confronto diretto in programma dopodomani.