Entrano nel vivo i {#Mondiali di calcio femminile} che stanno animando le giornate calcistiche di questa estate. Con le ultime partite di ieri si è completata la prima fase dei gironi eliminatori e si è così completato il tabellone delle restanti squadre che parteciperanno ai quarti di finale.

Alle campionesse in carica della Germania, alla Francia, al Giappone, agli USA, alla Svezia e al Brasile, già qualificate con un turno di anticipo, si sono aggiunte l’Australia e l’Inghilterra, con quest’ultima che ha quindi la possibilità di confermare i pronostici della vigilia, quando secondo alcuni era una delle possibili candidate alla vittoria finale.

Nel Gruppo A c’era poco da dire ormai, ma la partita tra Germania e Francia aveva un fascino tutto suo, non fosse altro per la tradizione calcistica dei due paesi. L’incontro ha visto la vittoria di Prinz e compagne per 4 a 2, mentre nell’altro incontro la Nigeria ha battuto il Canada lasciando la squadra di Carolina Morace a zero punti.

Per quanto riguarda il Gruppo B, il pass inglese per i quarti di finale è arrivato con la vittoria sul Giappone, superato 2 a 0 nell’ultimo turno e scavalcato al primo posto proprio dall’Inghilterra, che ha chiuso con 7 punti totali, uno in più delle asiatiche. Si sono dovute accontentare invece di un pareggio per 2 a 2 le due eliminate, la Nuova Zelanda e il Messico.

Nel Gruppo C, ormai a giochi conclusi per quanto riguarda le qualificate, si sono invece registrate la vittoria della Svezia sugli USA per 2 a 1 e il pareggio a reti bianche tra Corea del Nord e Colombia.

Ha centrato invece il secondo posto nel girone, e la conseguente qualificazione, l’Australia, che ha battuto la Norvegia per 2 a 1 piazzandosi immediatamente alle spalle del Brasile, squadra dominatrice del Gruppo.

Da domani il torneo entrerà quindi nella sua fase calda, dove non è più permesso sbagliare e dove anche la minima distrazione può costare tanto. Si partirà con Germania-Giappone e un’affascinante Inghilterra-Francia, mentre domenica sarà la volta di Svezia-Australia e Brasile-USA.